Proseguiamo a metter in atto il programma elettorale partecipato, che al punto 5 recita “Tutela e valorizzazione del patrimonio storico ed archeologico , fruizione pubblica e promozione di percorsi turistici”
Dopo la richiesta effettuata al Ministero a fine 2015, nel Consiglio Comunale di ieri siamo passati all’espropriazione dei terreni ove è sita l’imponente villa romana risalente al 1 secolo a.c.
Un sito grandioso, scavato solo in piccola parte. Annettendolo a patrimonio pubblico, finalmente Università o Enti di ricerca potranno ampliare gli studi e ricerche nel sito
La cultura genera consapevolezza, senso di appartenenza , la ricerca innesca innovazione sviluppo ed occupazione. Continua dunque l’attenzione delle nostra amministrazione per il patrimonio culturale del nostro territorio con impiego di risorse comunali, a fronte della scarsa considerazione degli ultimi governi avvicendati nei confronti dei beni culturali, oggetto di continui tagli e visti come una massa di beni improduttivi da cui riuscire solo a trarre profitto.
—-
Intervento del Consigliere Gianfranco Petriachi Presidente della Commissione Lavori Pubblici ed Urbanistica (SELEZIONARE 4:59:19 nell’elenco a tendina) ————-> http://goo.gl/Iy7Zpx

13876124_1401460289870538_7119445200120648914_n

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop us a note so we can take care of it!