Intervento del Consigliere Salvatore Pignalosa della Commissione Ambiente M5S Pomezia
Consiglio Comunale del 31/07/2014

“Vi devo confessare che sono particolarmente emozionato in questo momento.
Sono anni che personalmente guido una battaglia nei confronti della tutela di quell’area boschiva che abbiamo a ridosso della 167 che è il sughereto di Pomezia.
E’ un’area di particolare pregio perché è antichissima, è residuale del periodo tuscolano-artemisio e stiamo parlando di 0,6 milioni di anni.
Il nucleo di questa sughereta è nata a seguito dell’eruzione del lago di Albano, dei Castelli Romani, quindi abbiamo un patrimonio sul nostro territorio che, consapevoli o non consapevoli, deve essere tutelato.
Tutte le leggi dell’ambiente, a partire da quella regionale 29/97, a partire da quelle nazionali 394/91, la “direttiva habitat” 92/43/CEE, l’adozione della “direttiva habitat” nel nostro stato DPR 357/97 e DPR 120/03, ci inducono a porre particolare attenzione per la tutela di questa area (Foreste di Quercus suber – 9330).
Molti tentativi sono stati fatti, e siamo qui a ripetere lo stesso tentativo, ma con una differenza politica che vi spiegherò dopo.
Nel 2002 c’è stata la prima proposta di legge regionale, la 359, che aveva abbozzato un primo nucleo centrale facendo attenzione in modo particolare alla concentrazione di sughere, quelle dove oggi possiamo dire esiste una specie particolare di coleottero che ci permette di dichiarare tecnicamente la differenza di questo tentativo.
Nel 2003 ci sono state ben due proposte di legge regionali, la numero 161 e la 180, fatta sempre da singoli consiglieri regionali, che avevano a cuore in modo particolare l’area di Pomezia.
C’è stato un tentativo nel 2006 con la proposta numero 167 (dopo sono tutti documenti visibili è inutile che mi allunghi per spiegarvi quali sono), ma sicuramente la proposta “madre” di tutte le proposte, è stata fatta nel 2007 con il numero 1037.
Tutte queste proposte, hanno praticamente definito un contorno chiaro, certo, che è teso a salvaguardare il nucleo centrale di sughere che dovrebbe essere la cosiddetta zona “A” che nessuno dovrà mai più calpestare, perché l’anzianità delle sughere che sono presenti determina questa zona come estremamente da proteggere. Esse hanno fatto in modo che si stia ripopolando da solo il famoso Coleottero studiato: Allecula suberina.
Ma questi tentativi hanno avuto sempre una caratteristica: erano delle iniziative regionali che partivano dalla Regione, trovavano un consenso nell’amministrazione provinciale, ma si fermavano nel comune di Pomezia.
Ho letto molte discussioni fatte in consiglio anche a tarda notte da diversi consiglieri comunali, ma non hanno mai portato ad una conclusione determinante tale da proteggere anche in modo blando, non con una riserva naturale. Poteva addirittura essere dichiarata un’area protetta, semplicemente, secondo i canoni che vengono esposti nella legge regionale 29/97.
Non è stato fatto nulla.
Ora quale è la diversità che ci contraddistingue, oggi nel 2014 ? La proposta di legge numero 186.
Proposta di legge che viene sicuramente acquisita a questa richiesta, che noi rivolgiamo al Sindaco ed alla Giunta di farsi promotori per poterla legiferare a livello regionale, e che, ho il piacere e l’onore di dichiarare, è stata fatta da tutto il Gruppo Consiliare del Movimento 5 Stelle della Regione Lazio e che io voglio ringraziare nome per nome.
E’ inutile che vi dica che a capo, in testa, c’è sta Valentina Corrado che è la nostra rappresentante di Pomezia, ma ha firmato anche Davide Barillari, Silvana De Nicolò, Silvia Blasi, Gianluca Perilli, Gaia Pernanella e Devid Porrello.
Quindi qualcosa di diverso c’è.
C’è un tandem che si è costruito in questo percorso, in questo anno nel quale ci siamo mossi, ed abbiamo convinto, con la bontà di tutto l’intervento che è stato fatto da associazioni del territorio del quale dovrò necessariamente fare l’elenco, e questo ha portato ad una proposta concreta, tra l’altro in fieri di essere discussa al più presto, in Consiglio Regionale.
Grazie al Comitato Promotore del Parco del Sughereto, che da oltre 15 anni, sta svolgendo un’azione di divulgazione per la conoscenza della flora e della fauna concentrata nel territorio della Crocetta, di Selva Piana e della Sughereta in genere.
Grazie all’associazione Latium Vetus che ha svolto e svolge un ruolo di grande approfondimento della cultura archeologica nel nostro territorio, la quale non può essere disgiunta dall’amore ambientalista che queste conoscenze portano avanti.
Grazie all’associazione culturale Amici di Singen, una delle più addentrate nel tessuto sociale di Pomezia, che svolge molte azioni ludiche nei confronti di tutta la popolazione, e che ha preso a cuore la tenuta e la tutela del parco del Sughereto, come luogo di fruizione per tutte le famiglie residenti e che vorrebbero farlo.
Grazie all’associazione Tyrrhenum, la quale va ringraziata non solo per il fatto che ha portato il maggior numero di persone a fruire della sughereta, ma grazie anche a Gianni che ci ha spinto tantissimo su questa cosa (applausi). Ebbene, grazie a questa associazione, avremo la maggior parte dei partecipanti per la tutela, come ad esempio i percorsi culturali che sono stati già realizzati tempo fa.
La LIPU, sia la delegazione regionale che la delegazione di Ostia, hanno preso a cuore la tutela della sughereta, in virtù del fatto che è il naturale collegamento con il SIC Antica Lavinium – Pratica di Mare, un collegamento biologico che la stessa “direttiva habitat” ci impone di rispettare, ove due uccellini che nessuno potrebbe mai pensare di importanza mondiale, il Lanius collurio (A338) e il Milvus migrans (A073), preferiscono nella loro migrazione fermarsi in questi due luoghi, e quindi è nostro obbligo quello di tutelare la sughereta allo stesso modo di come è stato fatto il sito dell’Antica Lavinium – Pratica di Mare.
E lo stesso nome lo dice, grazie al Comitato di Quartiere Nuova Lavinium, che si è preoccupato di creare una nursery, un incubatore nel quale stanno aspettando circa 200 piante per essere riposte, a parte che è il comitato di quartiere che, in qualche modo, ha la “titolarità” della tutela naturale di questo luogo.
L’associazione Fare Verde ONLUS della quale mi onoro di far parte che, da sempre, ha sottoscritto l’importanza naturalistica del luogo.
Ed anche singoli cittadini che si sono prodigati in quest’ultimo anno, affinché vada avanti questa legge regionale e ci spingono assieme alle associazioni che ho prima citato, affinché approviamo questo atto di richiesta da fare al Sindaco e alla Giunta.
Mi riferisco a Stefano Maggio, a Franco Mondazzi ed a Erasmo Paone.

Mi associo a tutti costoro e invito tutto il Consiglio a fare il primo atto che vede uniti sia la Regione Lazio che il Comune di Pomezia per l’istituzione della Riserva Naturale della Sughereta.
Grazie

Salvatore Pignalosa”

In lontananza, la Sughereta vista dalla Torre Civica

In lontananza, la Sughereta vista dalla Torre Civica

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 4.7/5 (24 voti espressi)
Istituzione della Riserva Naturale Regionale della Sughereta, 4.7 out of 5 based on 24 ratings
Share →

5 Responses to Istituzione della Riserva Naturale Regionale della Sughereta

  1. Alex scrive:

    Ovviamente il voto all’articolo non è una ma cinque stelle solo che come lo ho sfiorato ha fatto tutto da solo impedendomi di correggere:che dire solo chi ha subito la sregolata gestione precedente può apprezzare appieno le iniziative M5S.
    Bravi

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  2. celestina scrive:

    Grazie a tutti i Portavoce per tutto il lavoro che svolgono.BUON MOVIMENTO !!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  3. Rolando Alberto Borzetti scrive:

    Siete bravi e ve lo scriverò ogni qualvolta che fate qualcosa per il bene di Pomezia. State lavorando in modo egregio. lunga vita a questo Sindaco e alla Sua giunta

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  4. Franco Mondazzi scrive:

    ….a Pomezia si intravede un futuro di civiltà…..stento a crederlo.
    Dopo molti anni di buio, per lotte contri i muri di gomma, finalmente una luce….
    spero che svegli tutti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  5. Alberto scrive:

    E’ al quanto anomalo per me commuoversi per una azione politica …..
    Il Movimento 5 Stelle, e tutte le persone ONESTE che ne fanno parte, sono riusciti in questo inimmaginabile risultato.
    Grazie.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *