“Si vive di emozioni. In questi anni ho avuto la possibilità di provarne tante, anche contrastanti. Gioia, dolore, rabbia, soddisfazione. Anche nei primi giorni dal mio insediamento. Subire un’aggressione è deprimente ma ricevere l’affetto, la solidarietà ed il calore dei propri concittadini è come avere acqua fresca in un deserto pieno di insidie. Essere alla guida di una città, la nostra Città è il più grande onore che da cittadino potessi vivere. La grande responsabilità nei confronti di ogni cittadino toglierebbe il fiato anche al più duro. Questo si traduce nella necessità di assumere decisioni, coraggiose da prendere e che causano dolore per alcuni. E’ logorante per chi vive di emozioni e non vuole sottrarsi al ruolo che così faticosamente ha conquistato e con tanta enfasi gli è stato affidato.

In questi anni nella nostra città noi del Movimento 5 Stelle abbiamo fatto un lavoro impegnativo teso al coinvolgimento dei cittadini nella vita politica della città. Tanti concittadini si sono sentiti insieme a noi “vivi”, propositivi, parte attiva di una comunità. Non è un caso se siamo divenuti la prima forza politica della città. E’ il riconoscimento di anni di attività nelle piazze, nelle strade, al caldo, al
freddo. Anni di dialogo su temi di interesse per la collettività che non abbiamo rotto con il nostro governo cittadino.

“Non era mai successo”, ci hanno riferito in tanti, che un sindaco, una Giunta convocasse i suoi concittadini in un’assemblea pubblica di piazza per spiegare loro le attività delle prime settimane di governo, per spiegare loro quanto siano difficili le scelte dolorose che devono essere assunte per non far sprofondare la Città. Abbiamo ereditato una Pomezia in macerie e siamo intenzionati a
ricostruirla, mattone dopo mattone, eliminando le cause che hanno portato al disastro economico, sociale, ambientale della città, dettando inoltre criteri ispirati alla competenza, indipendenza, onorabilità, dedizione, trasparenza, equità e buon senso, tali da restituire credibilità all’Istituzione Comunale.

E’ un rapporto sincero quello che voglio avere con i miei concittadini. In cinque anni affronteremo questioni complicate ma siamo pronti a spiegare puntualmente in che modo abbiamo inteso agire nel pieno interesse della collettività, che purtroppo non sempre coincide con l’interesse specifico di un gruppo di persone. Siamo stati eletti per questo. Dare discontinuità al sistema marcio messo in opera dai partiti. Lo faremo!”
Fabio Fucci – Sindaco di Pomezia

Video assemblea pubblica in Piazza Indipendenza Mercoledì 28 Agosto

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 5.0/5 (8 voti espressi)
Un cittadino nelle Istituzioni, 5.0 out of 5 based on 8 ratings
Share →

2 Responses to Un cittadino nelle Istituzioni

  1. furyo scrive:

    Sono stato molto contento di poter vedere il filmato dell’assemblea pubblica tenutasi in piazza, poiché a dispetto di tanto sperato per motivi familiari sono dovuto andare a Roma. Quindi un grosso ringraziamento al Sindaco ed alla sua Giunta per le notizie ricevute e per lo “scoperchiamento di pentoloni” di dubbia provenienza! Per la serie Fatti e non Parole! Stiamo facendo rosicare i ns vicini di Roma, Anzio e perfino di Pineto in abruzzo dove sperano anche lì di divenire un Comune 5S. Continuate così e ci vedremo alla prossima adunata!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  2. […] seguito il video della prima assemblea pubblica nella storia del Comune di Pomezia tenuta in Piazza […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop us a note so we can take care of it!