Dal sito www.salvaiciclisti.it: #salvaiciclisti è un movimento popolare e spontaneo indipendente da partiti e associazioni che chiede alla politica interventi mirati per aumentare la sicurezza dei ciclisti sulle strade italiane sulle quali sono morti negli ultimi 10 anni 2.556 ciclisti. Tutto parte dall’iniziativa Cities fit for cyclists del Times e dal manifesto di 8 punti che viene ripreso dai blogger italiani e rilanciato in rete sotto il nome di #salvaiciclisti.

A Pomezia, noi del Movimento Cinque Stelle abbiamo collaborato con il gruppo locale di #salvaiciclisti per presentare una mozione in consiglio comunale. Dalla collaborazione è nato il testo che è stato presentato nel mese di Luglio ma che è stato discusso solo nella seduta del 4 dicembre 2012:

La discussione in consiglio ci ha visti impegnati nello spiegare ai consiglieri presenti l’importanza dell’approvazione di una mozione in sostegno alla campagna e soprattutto nell’indirizzare la messa in atto degli impegni presenti nel dispositivo di delibera:

IL CONSIGLIO COMUNALE
impegna il Sindaco e la Giunta ad aderire alla campagna #salvaiciclisti per il miglioramento della sicurezza dei ciclisti nella città e, quindi, a promuovere i seguenti punti:

  1. Garantire l’applicazione a livello locale degli 8 punti del Manifesto del Times per le aree di competenza comunale (allegato alla presente);
  2. Formulare le opportune strategie per incrementare almeno del 5% annuo gli spostamenti urbani in bicicletta nei giorni feriali;
  3. Contrastare il fenomeno del parcheggio selvaggio (sulle strisce pedonali, in doppia fila, in prossimità di curve ed incroci, sulle piste ciclabili, sui marciapiedi);
  4. Far rispettare i limiti di velocità stabiliti per legge e istituire da subito delle “Zone 30″₺ e “zone residenziali” nelle aree con alta concentrazione di pedoni e ciclisti nonché in tutte le strade in cui sono presenti degli istituti scolastici di ogni ordine e genere;
  5. Realizzare un Piano Quadro sulla Ciclabilità o Bici Plan;
  1. Monitorare e ridisegnare i tratti più pericolosi della città per la viabilità ciclistica di comune accordo con le associazioni locali;
  2. Redigere annualmente un documento pubblico sullo stato dell’arte nel proprio comune di competenza della viabilità ciclabile indicando i risultati dell’anno appena trascorso e gli obiettivi futuri;
  3. Dotare ogni strada di nuova costruzione o sottoposta ad interventi straordinari di manutenzione straordinari con un percorso ciclabile che garantisca pieno comfort e sicurezza del ciclista;
  4. Promuovere una campagna di comunicazione per sensibilizzare tutti gli utenti della strada sulle tematiche della sicurezza;
  5. Dare il buon esempio recandosi al lavoro in bicicletta per infondere fiducia nei cittadini e per monitorare personalmente lo stato della ciclabilità nella sua città. 

La maggioranza in consiglio comunale, adducendo motivazioni pretestuose ha bocciato la mozione, non condividendone evidentemente i contenuti.

Nel dettaglio, la mozione è stata bocciata con i voti CONTRARI dei consiglieri comunali Mirimich (PD), Antonini (Gruppo misto), Battistelli (PD), Mesturini (PD), Capodimonti (PD), Attenni (PD), Ruffini (Forza Pomezia), Schiumarini (Forza Pomezia), Cimadon (Forza Pomezia?), Lupo (Italia dei VALORI), Busti (PSI). Astenuto De Lorenzi (Italia dei VALORI).

Hanno invece votato a favore il nostro portavoce Fucci (Movimento Cinque Stelle), Piselli (PDL), Errico (PDL), Pagliuso (PDL), Mugnaini (UDC), Russo (UDC), Celori (PDL), Borgo Caratti (SEL).

Chi sperava che Pomezia potesse fare un balzo in avanti nella promozione della cultura della mobilità alternativa ha visto infrangere i suoi sogni sul muro dei partiti PD, IDV, Forza Pomezia, PSI e dell’ex-PD Antonini.

La notizia si è subito sparsa per la rete e Pomezia è subito divenuta la zimbella d’Italia con manifestazioni di sdegno provenienti dai gruppi locali di #salvaiciclisti sparsi per il territorio nazionale. Un altro triste primato per Pomezia.

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 5.0/5 (2 voti espressi)
Consiglio comunale del 4 dicembre 2012: PD, IDV, PSI e Forza Pomezia non #salvano_i_ciclisti, 5.0 out of 5 based on 2 ratings
Share →

One Response to Consiglio comunale del 4 dicembre 2012: PD, IDV, PSI e Forza Pomezia non #salvano_i_ciclisti

  1. Pasqy scrive:

    Tutto giusto, è una vergogna,incrdibile. Pero la frase che dice “Pomezia è subito divenuta la zimbella d’Italia” io la cambierei “Pomezia è da tempo la zimbella d’Italia”. Che ne dite?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop us a note so we can take care of it!