Siamo orgogliosi di presentare Valentina Corrado, la nostra cittadina attiva che parteciperà alla scelta online del Movimento Cinque Stelle per la candidatura per la presidenza della Regione Lazio. Valentina ha capito ed incarnato da subito lo spirito del Movimento. Ha compreso che attivarsi, metterci la faccia, partecipare alle attività di coinvolgimento dei cittadini e alla diffusione delle informazioni è fondamentale per sviluppare il modello di democrazia partecipativa a cui aspira il M5S. Ma Valentina è stata, soprattutto, una cittadina che si è data da fare come pochi altri nel Movimento Cinque Stelle a Pomezia. Ha partecipato alla quasi totalità delle iniziative da noi promosse dando il suo determinate contributo alla diffusione, organizzazione ed esecuzione delle attività. Ha seguito da vicino le attività istituzionali del nostro portavoce eletto in Consiglio Comunale ed ha contribuito in maniera determinante alla stesura delle proposte portate nelle commissioni e in consiglio comunale, nonché all’analisi degli atti.

Valentina ha fatto tanto per Pomezia e siamo convinti che da Governatore potrà portare la Regione Lazio ad una svolta etica, nel rispetto delle leggi, con senso del dovere e capacità di coinvolgere i cittadini. Grazie Valentina!

P.S. il processo di selezione dei candidati e le modalità di voto sono espresse nel meetup Lazio

Ma ora lasciamo che Valentina si presenti:

Click per visualizzare il filmato

IL CURRICULUM DI ATTIVISMO

Sono iscritta al Movimento 5 Stelle di Pomezia da Settembre 2011.

La mia partecipazione come cittadina attiva è iniziata con il gruppo di lavoro Sociale,Scuola e Cultura, Sport e Tempo Libero con il quale ho lavorato per presentare, attraverso il nostro portavoce consigliere comunale (eletto alle elezioni del 2011),diverse interrogazioni (Tra le tante: Interrogazione per stimolare il riciclo e il disuso delle bottiglie di plastica nelle mense scolastiche, Interrogazione sulle aule della scuola materna comunale, Richiesta di pubblicazione del Regolamento delle Scuole dell’infanzia comunali, Proposta di modifica del Regolamento dei Servizi Sociali, Interrogazione in merito agli interventi programmati alla scuola elementare Don Bosco, Modifiche al regolamento per la concessione di borse di studio).

Nel secondo semestre del 2011 con lo stesso Gdl ho partecipato a diversi banchetti per informare, e invitare alla partecipazione i cittadini. Tra le varie attività abbiamo presentato un dossier fotografico, corredato da un video inchiesta, a testimonianza dello stato di degrado di alcune scuole del comune.

Per quanto riguarda le strutture universitarie, ho ideato un questionario, che abbiamo sottoposto all’attenzione dei cittadini per sondare la loro volontà in merito alla destinazione d’uso del campus Selva dei Pini.

Per il futuro vorrei realizzare, presso la sede del M5S di Pomezia, un corso aperto a tutti i cittadini, per far conoscere il funzionamento della “macchina comunale”.

Come componente del gruppo di lavoro Trasparenza e Giustizia (temi a me molto cari), ho organizzato diversi banchetti per denunciare la mancata pubblicazione delle determinazioni dirigenziali e della situazione patrimoniale degli eletti.

Una battaglia che abbiamo portato avanti nel tempo scrivendo lettere ai dirigenti di ogni comparto, presentando in consiglio numerose interrogazioni, interpellanze e diffide ad adempiere, e predisponendo un’istanza di accesso agli atti, che abbiamo, in un primo momento, diffuso ai cittadini, e successivamente, presentato presso l’ufficio di presidenza del consiglio comunale.

Ho dato il mio contributo proponendo emendamenti ai vari regolamenti che disciplinano le attività consiliari e della giunta del comune di Pomezia (Tra i tanti: Regolamento riprese video in Consiglio comunale, regolamento Urp, Regolamento dell’avvocatura comunale, Statuto comunale)

Nel mese di Febbraio 2012 ho partecipato al banchetto per la raccolta firme per la presentazione della proposta di legge popolare NTRP (Nun Te Regghe Più) per l’adeguamento degli stipendi dei politici alla media europea.

Ho aderito e condiviso la proposta di adottare la FOIA (Freedom of information act in Italia)  per rendere libero l’accesso agli atti amministrativi, non solo ai soggetti interessati, ma a chiunque voglia controllare i propri amministratori.

Di recente (Ottobre 2012), insieme ad altri cittadini attivi, ho contribuito all’analisi del bilancio comunale, in vista della sua approvazione, e alla redazione di proposte di riduzioni di spese (per le utenze telefoniche degli enti pubblici, per le utenze di telefonia mobile, per l’indennità di risultato ai dirigenti, per il noleggio a lungo termine degli autoveicoli, postel del servizio di Poliza Municipale )

Partecipo attivamente al gruppo di lavoro Ambiente,Rifiuti e Sanità e ai molteplici banchetti informativi, per far conoscere ai cittadini tutte le attività intraprese dal M5S di Pomezia, nella lotta contro la cattiva gestione dei rifiuti, e nell’intento di estendere la raccolta porta a porta a tutti i quartieri della città. A tal fine nel Marzo 2012 ho contribuito alla diffusione di un questionario che ha raccolto le opinioni dei cittadini sulla qualità dell’attuale servizio di gestione dei rifiuti e sulla tipologia di servizio ritenuta ottimale. Il risultato del questionario, della manifestazione e della conferenza, organizzata in favore della raccolta differenziata PaP, ha avuto come effetto l’approvazione, nel Giugno 2012, di un ordine del giorno  che esprime l’indirizzo favorevole del Consiglio Comunale,il quale  riconosce il sistema di raccolta PaP, come unico strumento virtuoso di raccolta dei rifiuti e si oppone all’utilizzo di discariche ed inceneritori come mezzo per il loro smaltimento.

Sempre in materia di raccolta differenziata, nell’ultimo mese ho redatto una relazione, che ripercorre tutte le attività e le proposte portate avanti nelle sedi istituzionali, al fine di intraprendere azioni legali volte all’accertamento della responsabilità degli amministratori del Comune di Pomezia, in ordine all’inadempimento della normativa in materia di rifiuti.

Nei mesi di Dicembre 2011 e Gennaio/Febbraio 2012, ho seguito in maniera particolare il caso della Duna di via Ischia, una duna di macchia mediterranea, presente sul litorale, che rischiava di essere distrutta  a seguito di concessione del permesso di costruire da parte del comune. Ho elaborato il testo dell’istanza per l’annullamento in autotutela del permesso di costruire rilasciato dal comune.

Anche grazie alle nostre azioni, proprio in questi giorni, abbiamo ottenuto  l’intervento dell’autorità giudiziaria.

Faccio parte del gruppo di lavoro Organizzazione, che si occupa dell’organizzazione di tutti gli eventi del M5S di Pomezia (manifestazioni, feste, valutazione e rinnovo del mandato del consigliere eletto etc..).

Nel mese di Ottobre 2011 abbiamo organizzato l’evento Halloween in bici, trasformando così una festività molto diffusa anche in Italia, in un’occasione per parlare con i cittadini della mobilità alternativa.

Nel mese di Maggio 2012 ho partecipato ad un incontro dal tema “Come vedi il Movimento?”, nel quale ho raccontato ai cittadini presenti la mia esperienza di cittadina in movimento, e ho, insieme agli altri cittadini attivi del M5S di Pomezia, spiegato il nostro modo di fare politica e l’importanza della partecipazione dei cittadini alla cosa pubblica.

Nel mese di Settembre 2012, ho concentrato le mie forze e la mia attività per la realizzazione di un meraviglioso progetto presente nel programma partecipato presentato alle elezioni comunali 2011: quello di favorire l’incontro tra produttori, artigiani e artisti a km 0 e i cittadini.

Come referente organizzativa della Festa dell’economia locale e decrescita felice, e come cittadina, sono orgogliosa del risultato. (qui il video).

Nell’ultimo mese ho contribuito ad organizzare l’inaugurazione e la sistemazione della nuova sede.

Come componente del gruppo di lavoro Comunicazione e Stampa mi occupo della diffusione dei comunicati ufficiali del M5S di Pomezia sul sito www.lazio5stelle.it.

Sono stata presente alla quasi totalità dei consigli comunali e a molteplici commissioni consiliari.

Sin dal primo momento ho partecipato con entusiasmo e attivamente alle molteplici iniziative e attività politiche sul territorio. Da allora, quell’entusiasmo non mi ha mai abbandonata e il Movimento 5 Stelle di Pomezia è divenuta la mia famiglia.

IL CURRICULUM VITAE

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 4.7/5 (10 voti espressi)
Valentina Corrado: la nostra stella per la selezione del M5S per la Presidenza della Regione Lazio, 4.7 out of 5 based on 10 ratings
Tagged with →  
Share →

8 Responses to Valentina Corrado: la nostra stella per la selezione del M5S per la Presidenza della Regione Lazio

  1. lorenzo.sbizzera scrive:

    forza Valentina!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  2. Pasquale scrive:

    CV troppo lungo hahahaha ovviamente è una battuta, cominciamo a far conoscere la nostra candidata. Forza Valentina.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  3. Pasquale Nicolardi scrive:

    CV troppo lungo per i canoni politi attuali hihihi avviamente scherzo!!! Forza Valentina, cominciamo a diffondere il verbo 😉

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (2 voti espressi)
  4. Valentina scrive:

    Ringrazio il nostro portavoce Fabio dal quale ho imparato, e continuo ad imparare, tanto.
    Ringrazio tutti per la fiducia,ed è per me un’onore,non solo un’onere,dare la mia piena disponibilità per affrontare questa avventura.
    Spero di riuscire a fare per il Movimento 5 Stelle nel Lazio, quello che tu hai fatto, e continui a fare, per il Movimento 5 Stelle a Pomezia.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
    • Nicola Castelmezzano scrive:

      Secondo me c’e’ la fai perche hai tutte le potenzialita’ per farcela,io ti voterei anche se non ti conoscessi e questo perche so che voto non il solito politico di professione ma una semplice cittadina che rappresenta tanti altri semplici cittadini, e questo a me basta, ciao…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  5. Giancarlo Spadano scrive:

    ciao Valentina tutto bene ti sosterro’ ma ti volevo chiedere della situazione s.palomba-radon non ti sei occupata?
    ciao e grazie per l’impegno
    Giancarlo Spadano

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  6. Valentina scrive:

    Ciao Giancarlo,
    Con il M5S di Pomezia ci siamo occupati più volte del pericolo invisibile del gas radon, chiedendo all’amministrazione di intervenire per informare i cittadini della sua presenza sul territorio nonchè dei potenziali rischi derivanti da questa risorsa naturale.
    Abbiamo chiesto alla giunta,prima che la situazione venisse definita d’emergenza, di intervenire sulla scuola primaria di Santa Palomba che presentava concentrazioni di gas elevati. Ma la mozione era stata stata respinta. A settembre, nell’inerzia dell’amministrazione è dovuta intervenire l’asl.
    (http://www.pomezia5stelle.it/2012/09/15/radon-a-s-palomba-il-sindaco-de-fusco-e-lassessore-toce-sapevano-ma-sono-intervenuti-tardi/)

    Proprio di recente (23.11.2012) nella sala convegni del museo Manzù di Ardea, ho partecipato al convegno del Comitato Popolare per l’Informazione e la Prevenzione sul Gas Radon nel territorio di Ardea e Pomezia.
    Dagli interventi e dalle osservazioni di coloro che hanno partecipato, è emerso che un metodo immediato per proteggersi dall’accumulo di questo gas è l’aerazione degli ambienti, soprattutto nei casi in cui questi siano interrati o a contatto diretto col terreno. Con un semplice impianto di areazione, dal costo di 200/300 €, si può ridurre la concentrazione del gas all’interno dell’abitazione.
    Oltre che intervenire sul versante dell’informazione, sul piano normativo è necessaria una legge regionale che, previa pianificazione urbanistica regionale e monitoraggio delle zone maggiormente sottoposte al rischio, imponga sistemi anti radon per le abitazioni coinvolte.
    Una proposta che come cittadina, ho portato all’attenzione del tavolo di lavoro regionale sulla sanità.

    Ho avuto modo di informarmi su che cosa fosse il gas radon, su come evitare i rischi, e di dare il mio piccolo contributo, grazie alla partecipazione.
    Per questo colgo l’occasione per invitarti a partecipare alle nostre assemblee pubbliche, dove potrai dare non solo il tuo contributo in materia di gas radon, ma partecipare da cittadino alla vita istituzionale del tuo comune.
    Nella sezione incontriamoci troverai il calendario con gli appuntamenti istituzionali (commissioni,consigli comunali che sono aperti ai cittadini) e gli incontri presso la nostra sede.
    Ti aspettiamo.

    Valentina Corrado

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (3 voti espressi)
  7. Stefano Di Nino scrive:

    Valentina è il candidato ideale per la Regione, umile, preparata, onesta ma soprattutto una di noi, altro che sostegno… il plebiscito ci vuole!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (2 voti espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop us a note so we can take care of it!