Udite, udite!! Oggi ho letto la delibera con la quale si sta demolendo la fontana. E’ un capolavoro preso dal manuale del “bravo amministratore”. L’ordinanza è la 66 del 6/7/2012 e dice che la stessa, per 60 giorni dalla data, sarà pubblicata all’Albo Comunale per permettere al cittadino di fare eventuale ricorso al TAR o al Ministero delle Infrastrutture, naturalmente entro i 60 giorni prescritti…Ma, ma, guarda caso, con un VERBALE DI SOMMA URGENZA, inviato alla ditta appaltatrice (Cogem Appalti) si da avvio immediato ai lavori, perchè nel verbale, il geometra Samazza, dichiara che la fontana crea grave pregiudizio all’ambiente e la si deve demolire per la salvaguardia della pubblica e privata incolumità, per l’insalubrità dell’area della fontana nonchè dalle struttura centrale (il cosiddetto fungo, forse è avvelenato) e delle fioriere (avete mai sentito di fioriere insalubri?). Ditemi che è uno scherzo!!

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 4.0/5 (4 voti espressi)
L'insalubrità della fontana!!, 4.0 out of 5 based on 4 ratings
Share →

15 Responses to L’insalubrità della fontana!!

  1. Renzo scrive:

    Hai ragione Paolo, dobbiamo chiedere precise motivazione che hanno reso quest’ennesimo sperpero di denaro pubblico un fatto di SOMMA URGENZA…
    …forse il fungo era avvelenato, come hai detto tu!!!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 3.0/5 (2 voti espressi)
  2. Nicola Castelmezzano scrive:

    I migliori scenziati del mondo gli fanno un baffo a questi amministratori anche se bisogna dire che la colpa non e solo loro ma anche chi gli ha messi a governare….Non ci sono parole….

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 3.0/5 (2 voti espressi)
  3. LIDIA scrive:

    ed io continuo a temere per i giardini…
    ho beccato maniscalco seduto con altri due fuori da conforti.. e.. dato che stà “là dentro”.. gli ho detto che ho letto un’articolo che diceva appunto della creazione di un “cono visivo” nei giardini.. per vedere i castelli…. e lui m’ha risposto.. “ma no… potano solo…”
    Ma come XXXXX fai a vedere i castelli dalla piazza senza tagliare gli alberi in mezzo.. che sono i “tigli” (alberi grandi a forma di fungo che in primavera fanno dei fiori profumatissimi)…
    e in fondo.. dove c’era il monumento dei caduti.. ci sono altri 3 alberi in buone condizioni.. per non parlare delle magnolie giganti nelle corsie centrali.
    Questi tagliano!!! io faccio una strage….

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 3.7/5 (3 voti espressi)
  4. marilena scrive:

    a conti fatti quanto ci costa nn avere un emerito niente????????? comunque ha ragione Nicola la colpa è anke nostra che ancora teniamo certa gente a governarci e nn parlo solo di Pomezia!!!!!!!!!!!!!!!!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 3.0/5 (2 voti espressi)
    • Francesco scrive:

      Ancora si permettono di sprecare denaro pubblico in cose inutili in tempi di grandi sacrifici. la fontana andava bene anche cosi ma forse per questi signori quello è il pozzo di S.Patrizio. ricordiamoci quando andiamo a votare di questi signori.

      VA:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  5. fausto samassa scrive:

    salve,
    mi presento, sono Fausto Samassa, non Samazza.

    sono qui per informarvi che il mio ufficio è sempre aperto per spiegazioni e chiarimenti (Via Cicerone, Lavori Pubblici – 06 91146365), purtroppo vedo ancora troppe persone che non sanno fare distinzioni tra la parte tecnica e quella politica di un amministrazione locale e tra le differenze di ruoli e competenze di un sindaco, un dirigente, un geometra ecc.

    le motivazioni dell’intervento sono esposte molto chiaramente nelle premesse dell’ordinaza sindacale stessa e comunque un verbale di somma urgenza non è una relazione tecnica o perizia sullo stato della salubrità dei luoghi, ma un atto conseguente a un Ordinanza Sindacale dove viene specificatamente demandato l’Ufficio Lavori Pubblici di provvedere nell’immediato alla realizzazione dell’intervento, il nostro lavoro è farlo.

    rimango, come è mia consuetudine, a disposizione.
    fausto samassa

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 3.7/5 (3 voti espressi)
  6. paolo scrive:

    Certo caro Fausto, hai scritto bene, come geometra del Comune o incaricato dal Comune, ad una ordinanza del Sindaco il tuo dovere è eseguire il lavoro; in questo caso un sopralluogo per esprimere professionalmente il tuo giudizio.Ti si chiedeva se per la fontana c’erano i requisiti di somma urgenza, cioè la gravità e l’imprevedibilità. Sei un professionista e pertanto sai anche che tale procedura è quella che usa la protezione civile quando per cause tipo terremoto, frana, alluvione, ecc. (quindi imprevedibili)un edificio o una frana può mettere in pericolo l’incolumità dei cittadini. Ora, in tutta onestà, pensi davvero che una fioriera e una fontana possa rappresentare tutto questo?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 3.7/5 (3 voti espressi)
    • fausto samassa scrive:

      paolo,
      forse non sono stato chiaro,

      il mio lavoro in questo caso, torno a ripetere, non era di esprimere professionalmente il mio giudizio su un provvedimento amministrativo motivato emanato dal Sindaco nella sua leggittima funzione di Ufficiale di Governo, tantomeno mi si chiedeva se erano presenti i requisiti della somma urgenza.

      l’ordinanza è un provvedimento amministrativo dal carattere esecutorio quindi non discutibile, anzi un rifiuto da parte mia ad ottemperarla potrebbe essere configurato come reato (art.328 c.p. comma 1), e dove è riportato, se l’hai letta, di agire “nell’immediato”.

      Forse non lo sai, ma la forma di “somma urgenza” è utilizzata non solo per catastrofi nazionali, protezione civile, terremoti ecc.. ma anche per interventi di piccola entità dove non si possono però attendere i normali tempi di affidemento e ovviamente motivati da pregiudizio di incolumità pubblica, ( motivazione che nel nostro caso trovi riportata nell’ordinanza).

      in tutta onesta’, non esprimo giudizi sulla procedura (leggittima) del Primo Cittadino in quanto sarebbe un giudizio politico, e sono qui per ribadire di fare attenzione a distinguere la parte politica e quella tecnico/amministrativa di un ente locale.

      spero venga apprezzato il mio star qui a rispondere del mio operato e ribadisco che il mio ufficio è sempre aperto per spiegazioni e chiarimenti : Via Cicerone, Lavori Pubblici – 06 91146365.

      saluti
      Fausto Samassa

      VA:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 5.0/5 (3 voti espressi)
  7. Gianci scrive:

    Con una ordinanza di urgenza per pericolo il Sindaco De Fusco, subito prima delle elezioni, fece prelevare sabbia dalle dune di Campo Ascolano per portarle ala spiaggia in centro … urgenza o un po’ di fumo ( anzi di sabbia) negli occhi ??
    Se tutti gli atti amministrativi fossero veritieri la magistratura andrebbe in ferie !!!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 3.7/5 (3 voti espressi)
  8. Renzo scrive:

    Non capisco…e non mi adeguo!
    Geometra, quindi sostiene che dietro l’ordinanza del Sindaco non c’è un rilievo tecnico?
    Il Sindaco sì è svegliato una mattina ed ha trovato la somma urgenza?
    Scusi la sinteticità, ma spesso gli atti amministrativi, oltre a rimanere celati e non trasparenti, ….non sono chiari!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 4.0/5 (4 voti espressi)
  9. sandro scrive:

    Ragazzi credo che elminare questa schifosissima fontana per fare spazio e far giocare i bambini in piazza sia stata la cosa più saggia che si poteva fare.Ed inoltre non si spende un euro per il lavoro,informatevi bene prima di sparare c*****e.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 1.0/5 (1 voto espressi)
    • Teodorico Minicucci scrive:

      I giudizi su questo progetto non sono mai stati positivi, neanche in seguito alle modifiche. Direi che un pensiero che accomuna tutti i cittadini di Pomezia è proprio questo, la fontana è orrenda e inutile, ed è evidente che toglie spazio utile alla fruizione della piazza, questo è assolutamente condivisibile. Ma ci sono un paio di cose che non vanno, una è proprio la mancanza di trasparenza e di condivisione di questi progetti, a me sembra che queste trasformazioni vengano più utilizzate per lasciare la propria impronta che altro e per questo sono anni che si continua a metterci mano….ed a metterci mano non senza l’utilizzo di denaro pubblico, probabilmente non sono soldi spesi direttamente dal comune, saranno probabilmente elargiti dalla regione ma sono sempre soldi pubblici e una volta spesi, magari male, vanno solamente ad incrementare i debiti….di noi tutti.
      Inutile dire che ci sono spese più urgenti, ad esempio in alcune scuole dell’infanzia ci sono dei lavori necessari per la salvaguardia dei nostri figli che vengono richiesti da anni e che non vengono fatti per mancanza di soldi.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 1.0/5 (1 voto espressi)
  10. sandro scrive:

    Per Lidia:purtroppo c’e quasi la certezza che i giardini in piazza verranno eliminati.Verrà costruito un parcheggio interrato sopra al centro una piccola piazzetta ed ai lati una specie di centro commerciale con degli archi tipo sotto la torre………i nostri costruttori lo pretendono e sono sicuro che entro dieci anni sarà fatto.Adesso devono daccordo con i politici creare l’esigenza o addirittura l’urgenza di farlo……..mancano parcheggi…..i giardini sono fatiscenti costa troppo mantenere il verde ….e altre stronzate varie.Alla fine lo faranno questo è certo.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 3.0/5 (2 voti espressi)
  11. Sandro scrive due commenti (credo sia la stessa persona), uno ad esultanza della demolizione della fontana e uno a delusione per la certezza dello sventramento dei giardini. Non ti sembra che i tuoi commenti siano contraddittori e che invece le azioni del Comune concordino perfettamente per arrivare allo sventramento dei giardini? Prima si demolisce la fontana (per sostituirla – si dice con una mega fioriera – pensa che miglioramento!)poi si porteranno allo stesso livello i piani dei due marciapiedi,e metà del gioco é fatto. Quindi si lascerà in abbandono totale il giardino per “giustificare” un altro intervento di “somma urgenza”. Caro Sandro la tua ingenuità è totale; questo Comune non fa e non farà mai interventi per far giocare meglio i bambini, ma solo per speculare sul suolo pubblico. E ancora di più secondo te la ditta che ha demolito la fontana lo ha fatto gratis? Se così fosse in cambio di che cosa? Per farti capire meglio ti faccio l’esempio del parco della Crocetta che molti l’hanno creduta un’opera a beneficio dei cittadini. A parte la scelta dell’area (costruire in quel fossato sarebbe veramente oneroso, e quindi si tratta di spazio di risulta), guarda caso è stata fatta in fretta e in furia per inaugurarla prima delle elezioni. Andate a buon fine queste non solo il parco è stato lasciato nel degrado, ma anche senza i dovuti accorgimenti di sicurezza; lungo quella fognatura a cielo aperto (perché di questo si tratta) mancano parapetti adeguati e se un bambino dovesse cadere di sotto non lo ritrovi nemmeno con i cani san Bernardo. Mancano le fontanelle e l’acqua; ed ora il costruttore che sta alzando tre edifici al di sopra del parco ha gettato la terra di risulta nel parco stesso seppellendo alberi e condutture col silenzio assenso del Comune e di chi dovrebbe controllare. Se non ti basta ti racconto di piazza Brodolini, che costruita con l’intento di essere una terrazza versa la sughereta, è stata demolita prima dei cinque anni canonici di rispetto e di legge, ed il metodo è stato lo stesso: abbandono, occhi chiusi sui vandali (?)che ne asportavano addirittura pezzi, e poi a spese dei cittadini ne è stata fatta una rotatoria servizio della speculazione del parco della Minerva. Come vedi forse dobbiamo tutti informarci un po’ meglio, e così magari la prossima volta invece di credere che la fontana sia stata demolita per la sua bruttezza riusciamo a capire meglio che questa giunta non fa nulla per i cittadini ma solo per i propri interessi, e mettere i cittadini in contrasto su fontana sì, fontana no fa il suo gioco.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 3.0/5 (2 voti espressi)
  12. Teodorico Minicucci scrive:

    Condivido quello che dici, sicuramente tenteranno di portare avanti il progetto del parcheggio in vari modi, dopotutto questo è probabilmente uno dei conti che questa giunta ed il suo sindaco hanno in sospeso con chi li ha aiutati. E così sarà fino a quando noi cittadini permetteremo a questa gente di gestire il nostro comune come se fosse una s.r.l.. Oltretutto per dare una sistemazione più che decente alla piazza basterebbe trasformare la fontana in area verde con l’inserimento di alberi ed un bel praticello verde che la porti all’altezza del resto della piazza facendosi aiutare magari da qualche vivaio, cosa che potrebbe essere fatta anche per i giardini pubblici.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 1.0/5 (1 voto espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *