Click per visualizzare il filmato

Nel Consiglio Comunale del 23 Maggio 2012, la commissione tecnica incaricata dal consiglio stesso ha relazionato sul servizio di accertamento dei tributi evasi affidato alla società Andreani Tributi (leggi la relazione).

La relazione ha evidenziato:

1- che la procedura di gara, l’aggiudicazione definitiva e la stipula del contratto risultano regolari;
2- che la società non sta operando “a regola d’arte” risultando inadempiente riguardo alcuni aspetti del contratto;
3- che tali inadempienze non sono state ravvisate dal dirigente del servizio finanziario (deputato al controllo) che non ha nemmeno applicato le dovute sanzioni;

L’incapacità politico-amministrativa del Sindaco De Fusco, della sua giunta e della maggioranza che lo “tiene a galla” è dimostrata dal fatto che nonostante sia stata incaricata una società di accertare i tributi evasi, la giunta abbia deliberato un aumento del 15% della TARSU motivandola con la mancata riscossione della tassa a causa della sua evasione. A cosa è servito quindi questo affidamento se non è riuscito nell’intento di recuperare le risorse economiche sottratte a causa dell’evasione? Sarebbe questa la task force contro l’evasione fiscale tanto richiamata dal sindaco De Fusco e dall’ex presidente della Commissione alle Politiche Finanziarie Luigi Lupo (IDV)?

C’è una società a cui è stato legittimamente affidato l’incarico di accertare i tributi evasi. Bene, faccia quanto dovuto! Operi secondo quanto stabilito dal contratto. Chi è deputato al controllo, dirigente del servizio finanziario in primis, applichi le sanzioni previste e, se rileva gravi inadempienze, proceda alla risoluzione del contratto. Dalla relazione emerge la negligenza del dirigente del settore. Sia sanzionata anche questa.

La nostra proposta è che la lotta all’evasione, accompagnata da una politica di cancellazione degli sprechi, debba essere prioritaria rispetto alla facile soluzione degli aumenti delle tasse e delle aliquote operate ai danni dei cittadini. Si inizi con il diminuire gli stipendi dei dirigenti, visto che guadagnano cifre da capogiro ed alcuni di loro hanno dimostrato di non essere efficienti.

Le amministrazioni De Fusco (e quelle che le hanno precedute) hanno lasciato fuori controllo la spesa ed ora presentano il conto ai cittadini.

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 5.0/5 (8 voti espressi)
Consiglio Comunale del 23 Maggio 2012 - Relazione Andreani Tributi, 5.0 out of 5 based on 8 ratings
Tagged with →  
Share →

2 Responses to Consiglio Comunale del 23 Maggio 2012 – Relazione Andreani Tributi

  1. Giorgio_Gattinari scrive:

    Sarò limitato, ma proprio non riesco a capire come si fa a votare insieme alla maggioranza sul caso Andreani, stando all’opposizione, mentre la stessa maggioranza boccia tutte le proposte presentate da M5S. Questo vale ovviamente anche per SEL, che oltretutto dovrebbe avere più conoscenza dei soggetti politici pometini.
    Il ruolo del’opposizione è anzitutto quello di “opporsi”, nel vostro caso non solo alla maggioranza ma a tutto un sistema di potere fatto di regole oscure e contorte, e di fare anche proposte pur sapendo che (per ora) non verranno accolte per quella stessa logica.
    Sul caso specifico, posso capire che vi fidiate della “legittimità” dell’affidamento dichiarata dai “tecnici” (che però sono per forza di parte essendo stipendiati dal Comune), ma vi pongo una riflessione: può essere legittimo un bando emesso senza un atto di indirizzo del Consiglio Comunale e dopo che lo stesso Consiglio aveva deliberato (dopo la cacciata di ASER, 2009)di affidare il Servizio al propio Ufficio Tributi ricostruito ? Non manca forse una “legittimità” politica oltre che tecnica ?
    Da parte mia (ma per fortuna non sono il solo) certi servizi delicati non vanno lasciati al privato (vedi Equitalia …) ma devono essere gestiti dalla mano pubblica, con competenza e umanità. Ha senso sbracciarsi per l’acqua pubblica e volere i tributi privati ??? Ripeto vale anche per SEL.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • Fabio Fucci scrive:

      Scusami Giorgio ma non riesco proprio a capire il tuo intervento.

      Dici che il ruolo dell’opposizione è di opporsi. Quindi se la maggioranza presentasse una proposta, per esempio, per l’estensione della raccolta differenziata porta a porta a tutto il territorio dovremmo bocciarla? Beh, mi sembra veramente un’offesa all’intelligenza dei cittadini che hanno abbracciato l’idea della partecipazione alla base del Movimento Cinque Stelle.

      Non capisco nemmeno quando dici che i dirigenti che hanno relazionato sulla questione siano di parte perché stipendiati dal Comune. Anche tu sei stipendiato dal Comune (e sei anche stato un dirigente). Quindi? Non avresti dovuto da dirigente fare gli interessi della collettività?!

      Andiamo ancora nello specifico. Nessuno dovrebbe dare false informazioni sulla società che si occupa dell’accertamento dei tributi evasi. Essa, infatti, si occupa del solo accertamento (quindi deve valutare chi non ha pagato i tributi e comunicarli al Comune). Chi si occupa poi della riscossione è il Comune di Pomezia che, con umanità, può convocare gli interessati, valutare le difficoltà economiche, ed eventualmente dilazionare il pagamento. Nessuno vieta al Comune di adottare questa politica, in quanto unico soggetto deputato alla riscossione dei tributi (ripeto, la Andreani fa il solo accertamento). Lo fa? Chiedere al Sindaco, all’assessore competente ed alla maggioranza quali indirizzi hanno dato.
      Quindi, l’ASER non c’entra proprio niente. Faceva anche la riscossione ed infatti ha omesso di corrispondere al Comune diversi milioni di euro. Anche il paragone con Equitalia è improprio per lo stesso motivo.

      Vedi Giorgio, fare opposizione per opporsi a qualsiasi cosa è molto facile. E’ l’opposizione che fanno la maggior parte delle forze politiche della minoranza. Non c’è bisogno di entrare nel merito delle proposte; basta votare contro a prescindere.

      Noi vogliamo adottare un metodo diverso, entrando nel merito delle questioni ed esprimendo la nostra valutazione nel modo più oggettivo possibile. Chiaramente è molto più impegnativo ma per fortuna siamo supportati da molti cittadini che, da cittadini, vogliono valutare la bontà delle idee (al di fuori di ogni logica di schieramento).

      Grazie per avermi dato la possibilità di aggiungere ancora qualche dettaglio sulla vicenda.

      P.S. dell’operato di SEL non siamo interessati

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop us a note so we can take care of it!