Click per visualizzare il filmato

Ieri si sono svolte due interessanti commissioni consiliari. La prima, la commissione ai lavori pubblici, vedeva come argomento la costruzione di una pista ciclabile sul lungomare di Torvaianica. Il tratto di pista ciclopedonale dovrebbe percorrere il lungomare da campo ascolano fino a via Siviglia. Nelle intenzioni del Sindaco i lavori inizieranno dal punto più distante dal centro di Torvaianica.
In commissione, pur apprezzando questo tentativo di incentivare la mobilità alternativa, abbiamo lasciato le nostre proposte (leggi il verbale integrale):
1- prevedere in via prioritaria di collegare Pomezia con Torvaianica tramite la strada di nuova costruzione tra Vicerè e Torvaianica Alta (l’abbiamo suggerito più volte anche in passato);
2- di studiare un vero e proprio piano della mobilità ciclopedonale che interessi tutto il territorio comunale ed i suoi punti nevralgici (proposta che è stata accolta);
3- per la pista sul lungomare, di utilizzare le infrastrutture esistenti come i marciapiedi per evitare di restringere la carreggiata (in questo modo i marciapiedi sarebbero utilizzati per un fine diverso rispetto alla semplice base per bancarelle di cianfrusaglie cinesi);

In commissione alle politiche finanziarie, il presidente Mirimich (PD), ha comunicato che saranno elaborate (dalla maggioranza?) due proposte di transazione per risolvere il contenzioso Pettirosso. Successivamente queste saranno inviate alla Corte dei Conti per avere un parere e scongiurare l’ipotetico danno erariale che potrebbe essere contestato ai consiglieri comunali che voteranno la futura delibera. Solo in ultima battuta, a detta di Mirimich, le proposte saranno presentate ai legali dei cittadini interessati dal contenzioso.
Non condividendo il modo di operare della maggioranza, anche in questo caso abbiamo presentato la nostra proposta (leggi il verbale integrale). Le parti interessate vanno convocate prima di formulare qualsiasi proposta. In questo modo, incontrando i cittadini interessati (o i loro portavoce o legali di fiducia), sarà possibile preparare una proposta che tenga conto anche delle loro indicazioni ed arrivare ad una soluzione di compromesso che risponda maggiormente agli interessi delle parti. La proposta di coinvolgere i cittadini non è piaciuta a Mirmich (PD) che invece si è detto convinto di voler operare secondo il principio della rappresentanza (del tipo sono stato eletto, rappresento i cittadini e decido io per loro).

Come è noto, noi del Movimento 5 Stelle, lavoriamo secondo un modello di democrazia partecipativa in cui i cittadini vengono direttamente coinvolti nei processi decisionali che riguardano scelte che influiscono sul loro futuro.

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 5.0/5 (9 voti espressi)
Ciclabile a Torvaianica e contenzioso Pettirosso: ultime dalle commissioni consiliari, 5.0 out of 5 based on 9 ratings
Share →

3 Responses to Ciclabile a Torvaianica e contenzioso Pettirosso: ultime dalle commissioni consiliari

  1. Salvatore scrive:

    Sono uno dei truffati dalla Pettirosso. In questi giorni circola voce che il Comune ha fatto dietrofront sugli accordi transazionali, condannando tutte le persone nella mia situazione ad andare incontri ad anni di cause civili, con tutti gli oneri economici che ne conseguono. Dite sempre di essere vicini ai cittadini, che in questo caso sono gli unici truffati, avendo pagato per una casa non loro (75mila euro nel mio caso), ma a questo punto mi avete proprio deluso…e pensare che anche grazie al mio voto siete la maggioranza….Profondamente deluso.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  2. verfil scrive:

    Come già espresso in diverse occasioni, l’accordo transattivo è ancora in essere e l’Amministrazione non ha mai illuso nessuno, né tantomeno fatto promesse in merito a questioni che non dipendono esclusivamente dall’Amministrazione stessa.
    Ci siamo incontrati in diverse occasioni con alcuni condomini per poter trovare una soluzione che potesse andare incontro alle loro esigenze (mi riferisco al cambio di destinazione d’uso) ma che si basasse su azioni ed atti concreti supportati da pareri legali ed urbanistici positivi da parte di Enti terzi (es. Regione Lazio). Ci siamo scontrati purtroppo con un parere della Regione Lazio che non possiamo ignorare né sottovalutare.
    Una soluzione legittima alla questione non è stata trovata né dai nostri tecnici né dai nostri e vostri consulenti a conferma della complessità della vicenda.
    Al momento non sappiamo quale sarà l’epilogo della questione ma siamo convinti di aver investito le nostre energie per tentare la conciliazione delle vostre richieste con l’intesse pubblico che oggi siamo chiamati a tutelare.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  3. Nadia scrive:

    Mi fa piacere delle intenzioni di cambiamento. Tuttavia, sarebbe bene che ci si occupasse seriamente della viabilità anche di Torvajanica e della zona verso Campo Ascolano, dove i marciapiedi sono un labirinto di buche e pericoli e dove è praticamente impossibile potersi muovere con carrozzine, passeggini e per chi ha disabilità. Occorre spesso “mettersi per strada” con rischio evidente delle automobili che sfrecciano a tutta velocità.
    Mi permetto di ricordare anche lo scempio degli alberghi (uno in centro incompiuto) ed uno sul Lungomare delle Sirene, che sta cadendo a pezzi ed è un pericolo anche per chi vi si infila dentro in cerca di riparo (con rischio anche di chi vive e lavora intorno). Attendo fiduciosa risposte in merito. Buon lavoro (ne avete molto!)

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop us a note so we can take care of it!