In questi mesi noi del Movimento 5 Stelle abbiamo tentato di sostenere la raccolta differenziata porta a porta che si sperimenta da alcuni anni nel Comune di Pomezia. Lo abbiamo fatto nelle sedi istituzionali con una mozione in consiglio comunale ed una proposta in commissione ambiente (entrambe bocciate dalla maggioranza che amministra la città).

Come dimostrano i dati dei nostri questionari, nei quartieri dove ha funzionato bene il porta a porta, i cittadini non tornerebbero ad un sistema di raccolta dei rifiuti basata su cassonetti stradali. Nei quartieri dove ancora ci sono i cassonetti, invece, le persone vorrebbero passare al “porta a porta”, unico sistema in grado di restituire decoro alla città e assicurare una percentuale di differenziazione dei rifiuti in linea con le richieste di legge (almeno il 65% entro il 2012).

L’assessore all’ambiente Toce ha dichiarato di voler tornare al passato prevedendo per il prossimo capitolato d’appalto un sistema di raccolta basato su cassonetti multimateriale. Tale sistema a Roma non permette di arrivare oltre il 20% di raccolta differenziata e continuerebbe ad utilizzare i soldi dei cittadini per “ingrassare” i gestori delle discariche e degli impianti di selezione dei rifiuti, senza assicurare decoro e pulizia alla città. La raccolta “porta a porta”, invece, con la selezione dei materiali operata a monte dai cittadini, eviterebbe il ricorso ad ulteriori impianti con un conseguente risparmio sui costi di gestione e avvierebbe a recupero gran parte dei materiali, consentendo di ricavarci denaro.

I vantaggi del porta a porta sono risultati evidenti ai cittadini che Sabato scorso, 17 Marzo, hanno sfilato per le vie della città per chiedere a chi amministra Pomezia di rivedere i piani per la gestione dei rifiuti e continuare a puntare sulla raccolta differenziata porta a porta. Pacificamente, ma con decisione, i cittadini hanno urlato slogan come “Toce, Toce, la senti questa voce? Porta a porta. Porta a porta” e “Pomezia… pulita… lottiamo per la vita”. Immancabili anche gli slogan indirizzati verso il Sindaco per chiedergli dove si nasconda, visto che sembra non avere percezione dello stato di degrado in cui versa la città. I manifestanti hanno lasciato il loro messaggio di civiltà lasciando le vie interessate pulite, proprio a significare l’importanza per il decoro urbano.

Noi del Movimento 5 Stelle abbiamo denunciato in Consiglio Comunale come la gestione De Fusco, che “guida” Pomezia da 6 anni, abbia peggiorato la situazione finanziaria del Comune. Situazione che ha danneggiato anche la gestione del servizio di nettezza urbana, visto che a causa dei ritardati pagamenti nei confronti delle ditte che gestiscono il servizio e degli impianti che ricevono i materiali differenziati, la raccolta dei rifiuti ha subito blocchi ed anomalie prolungate.

E’ ormai evidente che l’assessore Toce ha dimostrato di essere incapace di gestire un settore così strategico per la città e, insieme alla giunta De Fusco, non perde occasione per palesare mancanza di interesse per il futuro dei cittadini.

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 4.9/5 (10 voti espressi)
La voce dei cittadini per la raccolta differenziata, 4.9 out of 5 based on 10 ratings
Share →

4 Responses to La voce dei cittadini per la raccolta differenziata

  1. Iolanda scrive:

    Veramente una bella manifestazione, ed era bello vedere la gente che si affacciava per vedere cosa si diceva e dalle espressioni era sicuramente d’accordo. Spero che la prossima volta scendano tutti!
    Alla fine della manifestazione mio figlio che ha 13 anni ed ha partecipato (molto attivamente, ha voluto portare il cartellone di protesta )ha detto “mi sono divertito”. Quindi questo vuol dire tutto!!!
    Continuate così, manifestiamo per le strade!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (3 voti espressi)
  2. cristina p. scrive:

    vorrei tanto che questi cittadini si rendessere conto alle prox elezioni che nn devono votare chi gli fa favori ma chi intende fare del bene per pomezia!!!!!!!!! volgiamo diventare un comune virtuoso come salerno!!! basterebbe tanto poco pomezia e molto piu piccola di salerno e questi invece son talmente sordi da nn sentire neache le voci fra di loro!!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  3. gerry.signorelli scrive:

    Grande ragazzi!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 4.0/5 (1 voto espressi)
  4. Giuseppe Raspa scrive:

    Iolanda, fai i complimenti a tuo figlio. A a te stessa.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *