Cari tutti, con il nuovo decreto ci sarà come tutti voi ben sapete la rivalutazione degli estimi catastali e il pagamento dell’ICI.
Considerata l’elevata urbanizzazione di Pomezia, soprattutto quella di “nuova produzione” degli ultimi 3/4 anni, prevedo un bel gruzzoletto nelle casse del comune.

la domanda è: come spenderà i soldi il comune?
Abbatterà il debito?
Aumenterà i servizi? quali?
investimento in opere pubbliche e utilitie (magari l’illuminazione pubblica,rete fogniarie e servizi in tutti i quartieri che ancora non ce l’hanno o ce l’hanno a metà) ??

a parte la retorica, sarebbe interessante se i cittadini raccogliessero scelte e proposte per farle pervenire all’amministrazione o che la stessa amministrazione comunichi alla cittadinanza come ha intenzione di spendere questo bel gruzzoletto in arrivo.

PS: qualcuno ha già fatto due calcoli sulle possibili entrate derivanti dall’imposta? immagino sia stata fatta…

è importante per me fornire ai cittadini tutte queste informazioni anche numeriche e quantitative per dare modo a tutti di sapere in quale modo e in quale misure vengono spese le imposte che tutti pagano.

Ciao

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 4.0/5 (1 voto espressi)
Nuova ICI e casse comunali, 4.0 out of 5 based on 1 rating
Share →

One Response to Nuova ICI e casse comunali

  1. Giuseppe Raspa scrive:

    Sante parole.E ciò che fa il M5S. Adotta solo proposte dei cittadini, condivise e discusse in rete e in riunioni fisiche.
    Comunque, a parte che solo un piccola parte entrerà direttamente nelle casse comunali, il problema, come sai, è che i partiti/coalizioni (dunque le amministrazioni) sono autorefenziati, senza alcun contatto con i cittadini. Se anche proposte di legge popolare e referendum sono pressochè inutili, certo non ascoltano le proposte di sparuti cittadini. In quanto alla trasparenza e la comunicazione di come spenderanno il denaro, lasciamo perdere.
    Noi continueremo a tracciare la strada. Ogni cittadino deve fare politica e condividere con gli altri proposte che un Portavoce porterà in consiglio comunale. Nessuna dirigenza. Starà ai cittadini scegliere seguire la vecchia strada dei partiti o decidere per la nuova.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (2 voti espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *