Forse non tutti lo sanno, ma in Via Augusto Imperatore si sta consumando l’ennesima stranezza pometina: i giardini comunali recentemente inaugurati sono stati “sventrati” dalla ruspa di una ditta incaricata di rimettere in sesto il tronco fognario del quartiere!

Motivo? A quanto pare hanno costruito parte delle palazzine adiacenti proprio sullo snodo principale, schiacciando di fatto il raccordo di smistamento delle acque e creando una fuoriuscita continua sotterranea. Il risultato? Hanno fatto dei carotaggi del terreno e, a quanto sembra, il reflusso dell’acqua ha scavato una preoccupante cavità al di sotto delle costruzioni!

Sono sicuro che i lavori di consolidamento riusciranno a risolvere il problema, ma, da umile cittadino, mi chiedo: chi ha dato l’autorizzazione a costruire su un punto così delicato? Chi doveva controllare i lavori a suo tempo e perchè non lo ha fatto? Ma soprattutto: chi sta pagando queste riparazioni?

Immagino la risposta almeno per l’ultima domanda: noi. Solo e soltanto noi. Perchè a Pomezia chiunque può arrogarsi il diritto di costruire come e dove vuole senza farsi tanti problemi. (Basta guardare le palazzine finite da pochissimo in Via Almirante: gli ultimi piani sono stati posti sotto sequestro perchè il costruttore ha esagerato di un piano rispetto al progetto approvato!).

In una città ricca di “brutture” architettoniche (vedi: Piazza Indipendenza con una fontana ritoccata centinaia di volte, Piazza San Benedetto con quell’inutile e orribile costruzione, lo scandaloso “Teatro” perennemente in costruzione) ogni tanto farebbe piacere sapere di esemplari punizioni per certi delinquenti che aggirano sistematicamente le leggi per fare i propri interessi!

Sarebbe anche bello fare un elenco delle nostre orribili costruzioni ed affiancargli il nome dell’architetto che le ha progettate, così, almeno per giustizia, chi dovesse mai aver bisogno di un professionista edile saprebbe dove NON andare!

Buone feste!

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
Share →

One Response to A Pomezia tutto è in divenire! Ma chi paga?

  1. Giuseppe Raspa scrive:

    Bella idea. Una mappa con il nome dei professionisti, sia privati che quelli pubblici che dovrebbero sorvegliare la parte che interessa opere pubbliche.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop us a note so we can take care of it!