Il Presidente della Pomezia Servizi, Angelo Capriotti, sul Pontino Nuovo (n° 16- 2011) lancia una “originalissima” proposta: utilizzare le nuove tecnologie come internet per creare una Mappa della città dove attraverso le segnalazioni dei cittadini verrebbero indicati i disservizi, e permettere così ai cittadini di monitorare le tempistiche degli interventi. Sicuramente il presidente Capriotti non naviga molto su internet e certamente non sul nostro sito, altrimenti la mappa l’avrebbe trovata già realizzata, e dalla data riportata: 2 febraio 2009, si sarebbe accorto di essere arrivato un po’ in ritardo, almeno come originalità di idea. Addirittura poi quella è una data di “rifacimento” in quanto esistente su internet  dal 2008. Il 5 nov. 2008 infatti il giornale il Caffè gli dedica un’intera pagina con tanto di spiegazione per accedervi. Invitando allora il dott. Capriotti a lanciare qualche clic su questa mappa per prendere ispirazione da quanto possa trovare di positivo, lo invito anche a una profonda riflessione dopo aver confrontato le date di segnalazione con quelle di risoluzione. Prenderà così coscienza della quasi totale immobilità di questa giunta e delle incapacità dei tecnici che quando raramente hanno apportato le modifiche richieste, spesso hanno aggiunto problemi al problema. Naturalmente sia il Sindaco che il Capitano della Polizia Municipale sono stati a loro tempi informati del servizio “mappa” su internet, con tanto di lettera e dossier fotografico, ma “impegni” più importanti li hanno allontanati dai “futili” problemi quali la sicurezza e il diritto alla mobilità di quell’utenza detta “debole”, in quanto più a rischio di altri (bambini, anziani, disabili, ciclisti, pedoni), anche quando le risoluzioni sono a costo quasi zero, come spostare un cassonetto della spazzatura che impedisce il passaggio di una carrozzina o obbliga un bambino o un anziano a scendere dal marciapiede.

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 5.0/5 (7 voti espressi)
Nuove idee dalla Pomezia Servizi..., 5.0 out of 5 based on 7 ratings
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *