Il Presidente del Consiglio Comunale, senza motivare la decisione, ha sospeso la seduta dopo la trattazione di soli due punti all’ordine del giorno. La seduta riprenderà alle 16.30.

Ad inizio seduta abbiamo esposto le nostre 2 interpellanze, che è possibile consultare integralmente qui:

Interpellanza sulla gestione del servizio di nettezza urbana e sulla raccolta differenziata “Porta a Porta”

Interpellanza sulla situazione Radon nel territorio e nella scuola primaria di S. Palomba

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 3.7/5 (6 voti espressi)
Consiglio Comunale del 28/06/2011: la seduta riprende alle 16.30, 3.7 out of 5 based on 6 ratings
Share →

15 Responses to Consiglio Comunale del 28/06/2011: la seduta riprende alle 16.30

  1. equilibrio scrive:

    bravo fabio, fiato sul collo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  2. Simo1982 scrive:

    Abbiamo ricevuto risposta?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • gerry.signorelli scrive:

      Mi è parso di capire che c’è stata una risposta verbale al consiglio stesso, che però non è stata giudicata esaustiva e pertanto il Movimento 5 Stelle continuerà a battere su questi due punti.
      Se vuoi maggiori info ti invitoa partecipare alla prima assemblea del M5S, che si terrà allo stabilimento Port Royal, il prossimo Venerdi pomeriggio. Ciao

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  3. adolfo scrive:

    li state a registra i consigli ?????????

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  4. enzo scrive:

    Mi sembra il modo giusto per cominciare.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  5. Garp1997 scrive:

    Mi spiace per chi qui c’è nato e forse crede che questo sia l’unico mondo possibile, per me che mi sono trasferito qui per ragioni lavorative, posso dirvi che almeno per me, l’unica risposta possibile, l’unica soluzione sia andarsene, questa città è amministrata malissimo, ma è un problema della gente che è altrattanto fatta male. Se il sindaco se ne frega di far pulire, bisogna anche dire che però chi continua imperterrito a buttare immondizia nello stesso posto, chi butta sigarette dal finestrino dell’auto in corsa, chi butta ingombranti nel verde, chi vota semmpre gli stessi politici, è il tipico cittadino del Lazio, e quindi anche di Pomezia. Andate a farvi un giro al nord, magari a Pavia, vi sembrerà di essere in un altro mondo, invece è sempre Italia, solo che lì è presente una cosa che qui manca, il senso civico. Oggi ho passato due ore al telefono per cercare di parlare con qualcuno dell’ufficio ambiente, sempre occupato, altri numeri? Non risponde nessuno. E questi personaggi magari sono pure pagati per passare il tempo a grattarsi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  6. Garp1997 scrive:

    Scusami Fabio ma da informatici ho una domanda per te: se a Pomezia non si riesce a far funzionare la raccolta di immondizia normale, come si può far andare una versione aggiornata come il porta a porta? Mi sembra come cercare di far girare Internet Explorer 9 su un vecchio Windows95, non credi che manchino le basi sia nell’amministrazione che nelle persone? Qui vedo gente che butta cicche di sigarette, buste dell’immondizia, carte e cartoni dai finestrini delle auto in corsa, credi che questi saranno lì subito pronti a fare la differenziata? Quando parli di Ciampino, parli anche di un contesto diverso, gente forse che si sente più facente parte della città, i cittadini di Pomezia mi sembrano tutti avulsi da questo territorio, sono di passaggio e in molti casi anche senza senso civico, quindi come faranno mai a fare la raccolta differenziata se del territorio non gli interessa alcun chè esattamente come puoi vedere anche negli amministratori di questa città? I primi a fregarsene sono gli amministratori e gli organi preposti al controllo. Quando mi è capitato di chiamare i vigili, hanno sempre avuto altro da fare, tanto che ho sempre dovuto chiamare i carabinieri e qualcosa s’è smosso. Ma questo mi ha fatto capire che chi fa un certo lavoro, al comune ed in altri ambiti, sta lì solo per lo stipendio, il cittadino è solo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • gerry.signorelli scrive:

      Ciao Garp1997, io non sono nato a Pomezia, ci vivo solo da un anno e anche io credo che la città sia male amministrata.
      Credo anche che andarsene in un posto civile sia una buona idea e non escludo che lo farò. Nel frattempo fin quando resterò qui cercherò di fare il possibile per migliorare il posto in cui vivo. E questo vale per qualsiasi città in cui andrò a vivere, non ci sto a subire senza fare nulla. Questa credo sia l’unica soluzione, se poi funzionerà o meno credo nessuno lo possa prevedere così su due piedi. Un saluto e non arrenderti.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 5.0/5 (2 voti espressi)
    • Dario Vitiello scrive:

      la tua mancanza di fiducia nel prossimo è lampante, ma è iniziato qualcosa di impressionante, non tanto nella maggior parte della popolazione, alla quale non arrivano le informazioni o no gli interessano, ma in tanti altri, che afferiscono al MoVimento che ci hanno permesso di sedere li in Consiglio a poter dire la nostra e a batterci coi nostri strumenti, per il bene comune, è un cambiamento lento, ma realizzabile.
      P.S. anch’io ho sempre la smania di volermene andare da qui, qualsiasi posto sarebbe migliore, ma mi son detto che finchè non lo farò, rimarrò qui a “combattere” e a dare il mio contributo affinche mio figlio o i suoi possano vivere in un posto con un grande sensio civico nato da qiesta Rinascita.
      Grazie del tuo contributo e a presto…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • Fabio Fucci scrive:

      Ci aspetta un grande lavoro da fare, è certo, ma questo non ci impedirà di provarci lo stesso.

      Con il vostro aiuto potremo smuovere qualcosa e probabilmente riuscire a migliorare lo stato delle cose.

      Ci vediamo presto (il 1 Luglio all’Assemblea Generale?).

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  7. Garp1997 scrive:

    Ma sicuramente anche per me vale il discorso che finchè resto qui cercherò di fare qualcosa, però ormai sono sei anni che sono qui ed ogni estate con scuse varie vedo l’immondizia che s’accumula per una settimana, i vigili che non ci sono mai, il comune ed il suo personale assolutamente assenti e menefreghisti, e questo ti fa capire che restando qui, forse fra una cinquantina d’anni si vedrà qualcosa di diverso, infatti quando ero a Pavia dicevano sempre che sotto Bologna si era cinquant’anni indientro, prima difendevo il sud, oggi sono d’accordo con loro. Quando arrivai nel 2005 vidi la città sporca e maltenuta, chiesi a chi mi vendette la casa come mai e la sua risposta fu che Pomezia era la tipica città del sud, e quindi nulla di cui meravigliarsi. La risposta mi lasciò perplesso, e ancor di più quando seppi che il tizio era stato sindaco della città. A quel punto capii che se gli amministratori hanno una concezione di questo tipo, non era una mia percezione errata, ma la vera realtà del posto.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  8. enzo scrive:

    Garp, come darti torto, è sconsolante quello che accade, o meglio, che non accade, in questa città. Io non ho un motivo valido per essere fiero del posto in cui vivo, ma è il posto in cui dovrò vivere probabilmente ancora per molti anni ed è il posto in cui cresceranno le mie due bambine. E’ soprattutto per loro che quindi mi batto affinché possano crescere in una città migliore. Il nostro compito è arduo e l’obbiettivo è quasi impossibile da raggiungere ma non possiamo arrenderci di fronte alla arroganza di chi ci malamministra ormai da decenni. Siamo in guerra, armiamoci e combattiamo, se poi ne usciremo sconfitti pazienza, lo faremo a testa alta orgogliosi di avere fatto il possibile…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  9. Paco scrive:

    La nostra battaglia è prima di tutto culturale, poi politica. Come movimento cerchiamo di diffondere idee che poi possano diventare di tutti. In alcune cose ci siamo riusciti. Ad esempio, quando mai, fino a qualche anno fa, si sentiva parlare i politici di raccolta differenziata? Ora è diventato uno dei cavalli di battaglia dei candidati (parlo a livello nazionale). Insomma, credo che la “guerra” non sia facile ma, se si affronta una battaglia alla volta, forse alla fine potremo migliorare qualcosa.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  10. Garp1997 scrive:

    Cari ragazzi,
    ho avuto una news che spero Fabio potrà verificare, riguarda un imprenditore di pompe funebri di Pomezia che si sarebbe comprato un bel pezzo di terra vicino alla sughereta e che adesso, essendo entrato a far parte dell’amministrazione del comune con De Fusco, farà passare nel nuovo piano regolatore la costruzione di villette per guadagnarci. Vedremo se il sindaco stavolta farà firmare da un suo dirigente in meno tempo dell’altra volta quando disse che mai si sarebbe costruito vicino alla sughereta e lo fece fare appena eletto. Fabio ti prego di farci sapere se la notizia è vera o meno, credo sarebbere da denunciare questo schifo.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop us a note so we can take care of it!