La scoperta di Sergio Focardi ed Andrea Rossi del Catalizzatore di energia a fusione fredda non ha avuto sino ad ora alcun oppositore, nella comunità scientifica, degno di questo nome.
La Defkalion, società greca incaricata di produrre l’E-Cat per l’Europa, ha annuciato l’ingresso in produzione dell’apparato.
Oggi c’è stata la prima conferenza pubblica della società ed è stato aperto il sito ufficiale per promuovere le offerte:
http://www.defkalion-energy.com/
Nel sito troverete la brocheure con le strategie di mercato.
Gli avvenimenti accelerano . . .
E, intanto, continua l’inquietante silenzio dei media internazionali sulla vicenda più importante a cui abbiamo mai assistito.
Alla prossima,
Eugenio
P.S.: casualmente mi trovo in Grecia; ma qui le persone comuni non sanno nulla. Quando lo apprendono, e lo verificano personalmente, restano storditi.

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
Share →

5 Responses to Importante aggiornamento di fisica (parte 2°)

  1. AL9000 scrive:

    Ho come il sospetto che siamo un pò tutti storditi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  2. gerry.signorelli scrive:

    Ciao ho già dato il mio parere sul reattore dell’imprenditore A. Rossi, su cui si sa ancora poco. Personalmente sono scettico, e rimando ai link che avevo messo sulla parte 1 di questo post.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • Eugenio scrive:

      Come avrete notato la volta scorsa, normalmente non intervengo nelle discussioni, se non ci sono notizie ulteriori significative.
      La Notizia del 23 Giugno è stata che a Novembre l’apparato di Focardi-Rossi entra in produzione in Grecia. E, subito dopo in Florida (soocietà Ampenergo).
      Qui non si tratta di essere o non essere scettici; si tratta di prendere atto del fatto che, su avvenimenti di questa portata, c’è il silenzio stampa.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  3. gerry.signorelli scrive:

    Spero di sbagliarmi ovviamente, se il reattore di Rossi Focardi funzionasse veramente sarei contento.
    Vedremo. Le mie perplessità sono soprattutto sul fatto che non si è capito bene cosa succeda al suo interno, che tipo di reazione sia, insomma. Mi sembra pericoloso mettere in produzione qualcosa che funziona ma non si è ben capito perchè. Cmq l’unico giornala ad averne parlato è stato Il Fatto Quotidiano:

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/04/22/nucleare-da-tavolo/106422/

    buona lettura.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  4. Paco scrive:

    Anche io resto sulle posizioni scettiche della prima parte…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop us a note so we can take care of it!