Carissimi/e,

Vi scrivo non solo per rammentarvi che il 12 e 13 Giugno saremo chiamati a votare i referendum per abrogare recenti leggi concernenti l’acqua, il nucleare e il legittimo impedimento;
ma per cercare di trasmettervi un messaggio, che personalmente ritengo di estrema importanza.
Andare a votare ed esprimere la propria opinione, con ponderatezza, non è una questione esclusivamente legata al mero raggiungimento del quorum (requisito necessario per la validità del referendum), bensì rappresenta il livello di partecipazione della popolazione alle scelte su argomenti afferenti la vita pubblica.
Partecipando attraverso il voto dimostreremo di essere un popolo cosciente, consapevole e partecipativo, e soprattutto lungi da una certa apatia che per troppo tempo ci ha contraddistinto e che ci ha reso vittime passive di scelte scellerate fatte da questo sistema bieco, avido e cinico.
Dimostriamo che il nostro interesse è il bene comune e il buon senso, e che ogni singola azione politica sia fondata su questi due principi universali.
Perseguiamo una politica scevra da interessi di lobby e corporazioni varie; prefiggiamo la VERA DEMOCRAZIA – sovranità al popolo – attraverso la partecipazione.

Chiedo cortesemente di inoltrare questo messaggio (se volete privo del p.s.) a tutti i vostri contatti entro domenica.
Vi ringrazio di cuore e vi saluto con un mio pensiero:
“Il valore delle persone non si misura da ciò che possiedono, ma da quello che fanno concretamente per la comunità”.

Mario

p.s.
Per opportuna trasparenza ci tengo a dirvi qual’è la mia scelta:

affinché l’acqua – come bene comune e fonte primaria di vita – resti pubblica

VOTERO’ SI per cancellare la legge che ne consente la mercificazione.

e
VOTERO’ SI per impedire che si facciano profitti sulla gestione dell’acqua.

da fautore delle energie rinnovabili, della sostenibilità ambientale e della tutela della salute umana
VOTERO’ SI per impedire la costruzione delle centrali nucleari.

ritengo imprescindibile che in un paese civile la legge debba essere rispettata da tutti i cittadini e che quest’ultimi siano tutti uguali dinanzi a questa, pertanto
VOTERO’ SI per bloccare la possibilità che alcuni cittadini non siano soggetti a questa uguaglianza.

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 5.0/5 (2 voti espressi)
Referendum del 12 e 13 Giugno 2011. Andiamo a votare!, 5.0 out of 5 based on 2 ratings
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *