In attesa che venga (in un futuro indefinito), realizzato il collegamento ferroviario tra Santa Palomba e Pomezia che richiederà espropri, altissimi costi, cementificazione ecc, si potrebbe lenire il problema fornendo un servizio di BUS elettrico di piccole dimensioni che possa effettuare corse molto più frequenti del Troiani attuale e che magari possa essere anche gratuito visto che non è colpa dei pendolari se la Stazione di Pomezia non è a Pomezia.

In questo modo avremmo un collegamento più efficiente ed ecologico tra la città e la sua stazione.

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 5.0/5 (4 voti espressi)
Bus Elettrico Pomezia - Santa Palomba, 5.0 out of 5 based on 4 ratings
Share →

13 Responses to Bus Elettrico Pomezia – Santa Palomba

  1. mario d'alterio scrive:

    SI!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • edodag scrive:

      ti e vi ringrazio per l’attenzione concessami.
      Aggiungo anche che il bus dovrebbe effettuare corse fino a tardi per permettere una fruizione completa (es. lavoro fino a tardi, uscite serali ecc.)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  2. Am1979 scrive:

    Ciao, sono pienamente d’accordo con la tua proposta. Sono anch’io una pendolare Pomezia – Parco dei Medici (Roma)e Viceversa.
    Ottima idea, si potrebbe fare come negli aereoporti.

    Secondo me, però, per ammortizzare il costo dell’acquisto del bus e per coprire, almeno in parte, le spese ordinarie e straordinare, qualcosa bisogna pagare per es. si potrebbe optare per un leggero aumento dell’abbonamento, magari € 5,00 mensili, purchè il servizio sia efficiente.

    Amn

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • edodag scrive:

      ciao Am! Si, io in effetti non sono pendolare, ma ho tanti amici e conoscenti che lo sono… e mi manifestanto continuamente le loro difficoltà.
      La tua idea per ammortizzare i costi è ottima e molto concreta!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  3. Am1979 scrive:

    Grazie. 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  4. Enrico scrive:

    Vorrei solo ricordare ai presenti e al Movimento che la stazione di Pomezia è situata a Pomezia..S.Palomba fa parte del comune di Pomezia e i suoi cittadini sono pometini a tutti gli effetti…

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • Fabio Fucci scrive:

      Si,
      è corretto. Magari si sarebbe potuto scrivere “collegamento tra Pomezia e la stazione di Pomezia”.
      Credo che il senso della proposta sia comunque valido e fosse sufficientemente chiaro: offrire un mezzo di trasporto collettivo ed ecologico che dal quartiere S. Palomba arrivi a Pomezia e viceversa.
      Infine, confermo che il quertiere S. Palomba fa parte di Pomezia ed i suoi abitanti sono quindi cittadini di Pomezia.

      Grazie.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  5. edodag scrive:

    Ciao Enrico, ovviamente non volevo affermare che Santa Palomba non facesse formalmente parte del territorio del comune di Pomezia, quando dico che la stazione di Pomezia non si trova a Pomezia, intendo che non si trova nel territorio urbano proprio della città, ma in un agglomerato distaccato, e che la maggior parte dei cittadini che fruiscono o fruirebbero della stazione non vivono nel quartiere di Santa Palomba (di recente realizzazione).
    Non ho nulla contro chi risiede a Santa Palomba, ci manca solo che sviluppiamo forme di razzismo tra le frazioni di una stessa città…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  6. simone scrive:

    scusate fucci e edodag, ma vi state un pò arrampicando sugli specchi a mio avviso..

    anche al casilino a roma non c’è la stazione termini poichè la stessa è nel territorio “urbano” come da voi definito…….e per arrivarci usano l’autobus, il trenino, la metro, etc…

    e comunque edodag ho appurato dalle tue parole che devo ritenermi fortunato ad essere “formalmente” un cittadino del comune di pomezia anche se vivo in periferia in un “agglomerato distaccato”…

    abitavo a roma nel quartiere capannelle….profonda periferia con il cartello ROMA BARRATO….e le tue parole mi fanno venire i brividi..

    per carità non ce l’ho col 5stelle….sto scrivendo a tutti i partiti e/o movimenti che si sono dimenticati roma2

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
    • Fabio Fucci scrive:

      Simone,
      leggo nella tua determinazione la volontà di dare un contributo (correggimi se sbaglio).

      Cerchiamo di sfruttare questo momento di confronto per migliorare ed arricchire la proposta di edodag.

      Quindi ti chiedo, Simone, come miglioreresti la proposta? Cosa vorresti modificare ed in che modo?

      Grazie in anticipo per il contributo che vorrai darci.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  7. simone scrive:

    il mio appunto non era rivolto al merito della proposta, quanto piuttosto alla forma dei toni di sottile indifferenza verso roma2 usati nella proposta stessa

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • Fabio Fucci scrive:

      Simone,
      ti invito a credere alla buona fede e ai buoni propositi di chi ha fatto la proposta e, ancora una volta, ti chiedo quali parole useresti per formulare meglio l’idea in modo che non lasci spazio a fraintendimenti.
      Dico fraintendimenti perché la “sottile indifferenza” nei confronti del quartiere Roma 2 non corrisponde al nostro pensiero.
      Siamo molto interessati alle segnalazioni che ci avete inviato (http://www.pomezia5stelle.it/2011/02/24/porta-a-porta-a-s-palomba/) e che spero vogliate continuare ad inviare con toni ancora più propositivi.

      Grazie.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  8. Giorgio scrive:

    Mi sembra che l’ autobus elettrico sia un ottima idea , in quest’ ottica gli orari di servizio sarebbero determinanti e secondo me dovrebbero almeno avere una frequenza di mezz’ora dalle 5,30 alle 10 e dalle 16 alle 22 nell’ orario dalle 10 alle 16 e dalle 22 12 potrebbero rispettare una frequenza oraria.magari anche prevedendo un orario notturno, come in tutti i paesi che si rispettano.Questo per consentire una mobilita’ sul territorio non legata al possesso di una macchina. Forse in tal senso andrebbero rivisti i contratti del comune con l’ agenzia Troiani che non ritengo affatto sufficiente ne’ sotto il profilo prezzi orari che mezzi.
    ciao
    Giorgio

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop us a note so we can take care of it!