acquaria-slideshare

Click per visualizzare la presentazione

L’evento che abbiamo voluto chiamare Acquaria è stato un successo di partecipazione. I cittadini hanno risposto all’appello che noi del Movimento 5 Stelle Pomezia abbiamo rivolto loro. Hanno fatto analizzare la loro acqua, contribuendo alla creazione della mappa delle acque, ed hanno partecipato con interesse alla presentazione dei dati.

Il verdetto? A Pomezia, da quello che risulta dalle analisi a noi pervenute, l’acqua rientra nei limiti stabiliti dalla legge. A Pomezia centro l’acqua risulta addirittura ottima, con valori di Arsenico fino a 1 microgrammo/l (il limite di legge è di 10 microgrammi/litro). Torvaianica Alta e Martin Pescatore viaggiano su livelli di arsenico di 4-5 microgrammi/l. La differenza è dovuta al fatto che a Torvaianica Alta e Martin Pescatore l’acqua viene miscelata tra quella proveniente da Pomezia e quella proveniente da Ardea. Quest’ultima presenta concentrazioni di Arsenico che in alcune zone sforano i limiti di legge. E’ possibile consultare la mappa con i dati sul nostro sito, all’indirizzo: http://www.pomezia5stelle.it/la-mappa-delle-acque.

La Dott.ssa Antonella Litta (Associazione Medici per l’Ambiente) ha spiegato ai presenti quanto sia pericoloso per la salute l’Arsenico (che è un elemento cancerogeno certo di classe 1) , in particolare per i bambini e le donne in gravidanza. La sua presenza deve essere eliminata con tutti i mezzi che la scienza e la tecnologia mettono a disposizione.

Per quanto riguarda il Radon, Giosuè Auletta ha evidenziato come esso sia una caratteristica che identifica il nostro territorio, con cui dobbiamo imparare a convivere mettendo in atto pratiche di buon senso come l’adozione di un regolamento edilizio che obblighi a rispettare canoni costruttivi anti-radon. La Dott.ssa Piera Muzzu Martis ha ricordato le importantissime attività di informazione operate nel territorio di Ardea. Come Comitato di Informazione e Prevenzione Gas Radon, infatti, hanno richiesto di avviare anche ad Ardea il monitoraggio delle scuole per evidenziare eventuali anomalie. Ad oggi il monitoraggio non è stato ancora messo in atto.

Sempre per quanto riguarda il Radon, il Dott. Massimo Moroni ha presentato i primi dati relativi al monitoraggio avviato in tre scuole di Pomezia: infanzia e primaria di S. Palomba e primaria di S. Procula. Lo studio parla di “modesta contaminazione di Gas Radon relativamente ai plessi di Primaria S. Procula e infanzia S. Palomba” e di una situazione preoccupante nel plesso della Primaria S. Palomba che “mostra, invece, in tutti e quattro i punti monitorati, un valore circa doppio del valore di attenzione con concentrazioni di Gas Radon di circa 1000 Bq/mc”. Moroni ha ricordato che anche il Radon è un cancerogeno certo di classe 1 ed è tra le prime cause di tumore al polmone.

Avendo appurato la presenza del gas nella scuola Primaria di S. Palomba, noi del Movimento 5 Stelle Pomezia chiediamo all’Amministrazione di Pomezia di intervenire tempestivamente per mettere in atto adeguate contromisure che consentano agli studenti di frequentare senza correre rischi per la salute.

In conclusione, noi del Movimento 5 Stelle Pomezia desideriamo ringraziare i cittadini intervenuti ed i graditi ospiti che hanno arricchito la serata con la loro competenza: la Dott.ssa Antonella Litta, la Dott.ssa Piera Muzzu Martis, il Dott. Massimo Moroni e Giosuè Auletta.

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 5.0/5 (10 voti espressi)
Acquaria: acqua ok a Pomezia ma il Radon NO!, 5.0 out of 5 based on 10 ratings
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *