Buongiorno,

è di qualche giorno fà la bellissima idea del Comune di Pomezia di togliere 2 cassonetti per la raccolta dei rifiuti in Via Roma, davanti un noto negozio di elettronica, senza però tener conto di spostarli, non di elminarli del tutto.

Per i residenti in zona e per i commercianti è diventata una vera e propria caccia al tesoro, perché è quasi impossibile trovarne uno non troppo distante e soprattutto non pieno. Allora che fare? I cittadini sono stanchi di pagare/subire per le scelte altrui.

Amn

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
Tagged with →  
Share →

13 Responses to Alla ricerca del cassonetto perduto

  1. mite scrive:

    Me ne sono reso conto questa mattina.
    Mia moglie, che era scesa prima di me con la spazzatura,
    mi ha chiamato disperata perchè non riusciva a gettarla.
    Appena riuscirò a beccare un vigile proverò chiedero il motivo.
    Teo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  2. Am1979 scrive:

    Riflettendoci bene, più che ai vigili urbani, dovremmo chiedere informazioni all’ufficio TARSU in
    Piazza Indipendenza vicino alla Chiesa di San Benedetto.
    Chi ha deciso la loro sopressione immagino l’abbia fatto per migliorare il decoro urbano, per igiene ecc…, ma non si è reso conto della loro utilità nella zona.
    Cmq dei residenti si è sempre in pochi a lamentarsi 🙁

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  3. Fabio Fucci scrive:

    Vi consiglio, per iniziare, di chiedere chiarimenti all’Ufficio Ambiente:

    http://www.comune.pomezia.rm.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/219

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  4. Am1979 scrive:

    Grazie Fabio per la preziosa informazione 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  5. disperato scrive:

    è inutile che vi rivolgete all’ufficio ambiente…la cui utilità è pari allo 0.
    assessore incompetente in materia, dirigenti assenti, personale non qualificato e per giunta non autorizzato a prendere alcun tipo di decisione.

    praticamente l’ufficio ambiente del comune di pomezia NON ESISTE

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  6. droxy scrive:

    … se è lo stesso che ha gestito la Raccolta Porta a Porta a Santa Palomba… poveri voi!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  7. gianni scrive:

    salve,propongo di lasciare i sacchetti dei rifiuti a terra,magari puo’ dare fastidio a qualcuno che ha la propria’ attivita’ nei paraggi ,forse i cassonetti torneranno al loro posto e noi non dovremmo piu’ girovagare…bisogna svegliarsi e agire di conseguenza….

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • Fabio Fucci scrive:

      No Gianni,
      l’abbandono di rifiuti, oltre ad essere un reato punito a livello penale, è un gesto di inciviltà che noi condanniamo e da anni cerchiamo di contrastare (denunciando le discariche abusive disseminate nel territorio).
      Bisogna svegliarsi, dici bene, vigilando, denunciando, sfruttando tutti gli strumenti che la legge mette a disposizione e, infine, affidando la gestione del bene pubblico a persone serie, che abbiano a cuore la sorte della città.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
      • gianni scrive:

        premesso che io sono per le proteste civili…e che grazie anche al web l’informazione è piu’ libera e di conseguenza possiamo affidarci a persone serie (non ai soliti marpioni…),il cassonetto che utilizziamo ora è soltano 1 (150 metri + avanti),quindi l’immondizia giace per terra e la….sostanza non cambia(via roma non potra’ mai essere una discarica!??),penso che solo creando temporaneamente un po’ di fastidio si potrebbero ottenere nuovi cassonetti che andrebbero mantenuti tali lavandoli e sostituendoli quando è necessario

        VA:F [1.9.22_1171]
        Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  8. Am1979 scrive:

    Ciao,
    io penso che l’abbandono dei rifiuti non sia corretto ed è vero che 1 cassonetto per diverse palazzine e diversi negozi non è sufficiente. Parlare con l’ufficio abiente/ ufficio TARSU è inutile ed allora che fare? A Pomezia, purtroppo, si muore (in senso figurativo) di omertà, di disinteresse da parte dei cittadini/istituzioni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (2 voti espressi)
  9. gianni scrive:

    salve, sono passati diversi mesi e il problema è rimasto forse anche peggiorato,possibile che nessuno riesca ad indignarsi(evidentemente è quello ci meritiamo…) vedendo il cumulo di rifiuti davanti alla banca di civitavecchia??!! (vi ricordo che i cassonettti prima erano 3 di cui 2 davanti a syrtys…),io ci ho provato, comune di pomezia, ufficio ambiente etc…ma il muro di gomma rimane sempre…,a questo punto chiedo aiuto a fabio fucci visto che sono un suo sostenitore è un piccolo favore che non ci puoi negare…fai tornare 2 nuovi cassonetti davanti a syrtys + 1 davanti alla banca di civitavecchia grazie del tuo interessamento ci conto!!!!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • Fabio Fucci scrive:

      Ciao Gianni,
      ti ringrazio per aver posto il problema.
      Come potrai immaginare la nostra linea non è quella di fare favori “ad personam”. Il nostro obiettivo è quello di prendere spunto dalle vostre segnalazioni per innescare il processo partecipativo che vi consenta di diventare cittadini attivi e consapevoli.
      Leggo con molto piacere che ti sei già attivato presso gli uffici competenti per segnalare il problema. E’ per questo che ti annuncio che a giorni si riunirà il nostro gruppo di lavoro rifiuti al quale ti invito a partecipare per raccontarci nei dettagli la vicenda.
      In quella occasione ricordati di portare tutte le segnalazioni e gli esposti che hai già presentato al Comune. Cercheremo di trovare insieme una strada per affrontare il problema.

      P.S. potrai vedere la data della riunione dal nostro calendario degli eventi

      A presto.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  10. felice scrive:

    Scusate se mi intrometto ma il problema è analogo, in via cincinnato davanti alla scuola è sparita la campana per la plastica già da qualche giorno, unica per tutta via cincinnato, sempre piena e trasbordante, infatti genialità hanno pensato bene di toglierla:)Io non ne posso più di questa gestione, vorrei tanto prenderli a calci nel c****, tutti, indistintamente, non vorrei sembrare petulante ma si è aggiunto un nuovo problema, quello dei ”rovistatori” di cassonetti, personaggi di non so bene quale nazionalità, passano tutte le mattine in bicicletta e si soffermano a rovistare nella spazzatura aprendo le buste con noncuranza, spargendo il contenuto tutt’intorno, quindi schifo su schifo, prima qui venivano i vigili all’uscita delle scuole, ma adesso sembra hanno affidato il compito alle sole unità volontarie, via cincinnato adesso è trafficatissima, ci sono molti esercizi commerciali e persone al quale poco interessa il decoro (non si dovrebbe generalizzare, ma insomma ci sono bei personaggi)per farla breve, una cavolo di pattuglia dei vigili che ”vigili” sullo stato delle cose sarebbe chiedere troppo?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *