Salve ragazzi, come promesso parto con la prima proposta.

Sto lavorando sul progetto di realizzazione della strada di collegamento tra la 167 (Viceré) e la Pontina in corrispondenza dell’impianto industriale della Lavin. Come al solito non è stata prevista la realizzazione di una pista ciclabile. Il progetto deve ancora andare in Regione per essere approvato e forse siamo ancora in tempo per fare qualcosa, che ne dite?

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 5.0/5 (2 voti espressi)
Strada Viceré-Lavin, 5.0 out of 5 based on 2 ratings
Share →

19 Responses to Strada Viceré-Lavin

  1. mariod scrive:

    direi, se siamo ancora in tempo, di spingere affinché venga prevista anche la costruzione della pista contestualmente alla costruzione della strada nuova, peraltro come è previsto dalla normativa vigente.

    Enzo ti chiedo a nome di tutti se magari riuscissi a venire ad un nostro incontro per farci conoscere meglio questo progetto.

    ciao
    mario

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • enzo scrive:

      Cercherò di rendermi disponibile al più presto, magari nella prossima settimana.
      Oltretutto una pista ciclabile con quel percorso consentirebbe agli studenti di arrivare all’università anche in bici. Quindi sarebbe importante studiare anche un eventuale accesso al college (la strada dovrebbe lambire il cnfine meridionale, grossomodo in corrispondenza del sughereto). A presto.

      VA:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  2. enzo scrive:

    Ok Mario cercherò a breve di intervenire ad un vostro incontro per poterne parlare meglio, saluti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  3. mariod scrive:

    Grazie e spero a presto!

    ciao
    mario

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  4. Giuseppe Raspa scrive:

    certo che sei ancora in tempo! Basta solo applicare la legge. Se qualcuno la inserisce nel progetto NESSUNO può dichiaratsi contrario . Perchè?
    Perchè la legge recita che per strade di nuova realizzazione è OBBLIGATORIO realizzare corsie ciclabili.
    Spesso non le realizzano perchè la legge non ha specificato le sanzioni per chi disattende tale norma. Pertanto fanno finta di dimenticarle.

    Inoltre la regione lazio ha sempre sostenuto e finanziato progetti che sviluppassero la mobilità ciclabile. Pertanto anche da loro avrai sostegno.

    Vediamoci al più presto. Anche Fabrizio Rasori ha inserito una proposta per la 167 – Università ciclabile.
    Creiamo immediatamente un gruppo di lavoro che supporti tali iniziative

    se vuoi chiamami
    Ciao a presto Giuseppe
    334 66 83 117 338 78 83 530

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  5. mite scrive:

    Io sono assolutamente d’accordo che bisogna insistere sulle piste ciclabili,
    meno per quanto riguarda la costruzione di questa nuova strada
    perché sono sicuro che porterà nuove colate di cemento nei pressi del sughereto.
    Devo dire che mi piace molto quello che sta chiedendo fareverde a riguardo,
    li ho ascoltati in occasione di “puoi contarci”,
    ovvero (se non ricordo male) di non costruire la strada e di far diventare definitivamente
    il sughereto un parco, ampliandone le dimensioni.
    Qualora, come sembra, la costruzione della strada dovesse proseguire,
    invece di insistere con il comune che molto molto spesso fa finta di non recepire
    le richieste dei cittadini, non si potrebbe intervenire direttamente alla regione,
    dopotutto se approvano il progetto anche loro vanno contro la legge,
    non possono far finta di niente.
    Teo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
    • mariod scrive:

      questo è un obiettivo che sicuramente condividiamo e privilegiamo!
      LA COSTITUZIONE DEL PARCO “SUGHERETA”.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
      • mariod scrive:

        questo è un obiettivo che sicuramente condividiamo e privilegiamo!
        LA COSTITUZIONE DEL PARCO “SUGHERETA”.
        aggiungo:
        spingiamo per la pista ciclabile solo nel caso in cui non si riuscisse a bloccare la realizzazione della strada.
        rammento inoltre che l’università pubblica verrà sostituita da una privata di bari…..

        VN:F [1.9.22_1171]
        Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  6. Giuseppe Raspa scrive:

    Assolutamente d’accordo, Teo. Io ho chiesto un incontro con chi sta partecipando alla realizzazione dell’opera prorpio per capire di cosa si tratta. Il mio messaggio era rivolto esclusivamente alla condizione che , qualora sia realizzata una strada , debbano essere realizzate le corsie ciclabili. CIO’ NON VUOL DIRE ASSOLUTAMENTE essere a favore di un opera o meno. Dico sole che se la realizzano, anche se noi siamo contrari, deve comunque essere realizzata con corsia ciclabile.

    Mi ha chiamato Enzo, che ha inserito la discussione e ho spiegato chiaramente questa posizione.
    SE POI VERAMENTE LA STRADA E’ REALIZZATA NEL COSTITUENDO PARCO , sono d’accordissimo nel denunciare quanto succede. Anche perchè è verissimo che dove fanno strade nuove , poi si va a costruire. Questo succederà sicuramente intorno la strada 167 – Torvaianica Alta. Il piano regolatore “segreto” dirà se ciò è vero o meno.

    Contattiamo sicuramente Fare Verde . Sentiamo Lanzone e vediamo cosa ne dice.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  7. Giuseppe Raspa scrive:

    Ho mandato una mail a Giancarlo. Vediamo cosa dice lui. Se conferma quanto sospettato, dobbaimo denunciare quanto accade.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  8. mite scrive:

    Ciao ragazzi, sono totalmente d’accordo con voi.
    Teo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  9. Renzo scrive:

    Scusate, ma io la vedo male.Credo si debba fare una azione che attiri l’opinione pubblica. Questi se ne fregano delle leggi, fanno come gli pare….

    Propongo di preparare un comunicato….prendere un appuntamento in Comune con il Responsabile di questa opera….presentarci con telecamera e far sentire le nostre ragioni!!!!

    DOBBIAMO FARE UN PO’ DI CASINO !!!!!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  10. salvatore scrive:

    E’ qualche anno che mi interesso al Sughereto di Pomezia da quando Fare Verde ha aderito al Comitato Promotore del Parco del Sughereto. Interessi attorno a questo bosco sono di diversa natura: dalla voglia di cementificare, a quella di farne luogo di fruizione incontrollata come Giochi di Ruolo, piste podistiche, da bici-cross e non ultima la caccia. Caccia agli uccelli in un percorso di migrazione del Milvus Migrans e il Larius Collirio, due specie protette dalla direttiva europea Habitat. Peccato che in vari interessi non sono mai spiccatamente ambientale. Senza dilungarmi molto e con l’impegno ad aprire un altro tema più dettagliato su questo prezioso blog, vi parlo della strada. Essa, fiore all’occhiello dell’ex assessore Mirimich fu intelligentemente rimessa nel cassetto nel 2008 dopo il “Giudizio interlocutorio negativo” sull’intero asse viario Torvajanica-Pomezia-S.Palomba nell’ambito della TAV da parte della Commissione Tecnica di verifica dell’impatto ambientale del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare (presidente Prof. Stefano Rodotà, parere n.9 del 17/03/2008). In particolare cito: “VALUTATA però come potenzialmente significativa l’interferenza con il sito della Sughereta di Pomezia …(omissis)… potrebbe subire effetti indiretti. Si costata inoltre la mancanza di una attenta valutazione degli impatti,…”. Tale costante disattenzione è presente in tutta la relazione e valutazione di impatto. La stessa disattenzione è presente in tutti gli atti pubblici come è presente un costante difetto di comunicazione. Inutile dirvi il bassissimo livello di interlocuzione che si intrattiene con le ultime amministrazioni di Pomezia (dal Commissario in avanti). Quanto detto spero vi induca a rivedere il, seppur onorevole e dignitoso, progetto di una pista ciclabile su una strada che per il diritto ambientale non ha luogo ad esistere. Cordialità Salvatore Pignalosa

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  11. mite scrive:

    Grazie Salvatore,
    quelli che riporti sono dettagli che io personalmente non conoscevo,
    ma che mi aiutano a capire ancor meglio la situazione, sono ancor più convinto
    che la costruzione di questa strada debba essere fermata.
    Teo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  12. Stefano Di Nino scrive:

    Ma se al posto della strada si facesse solo una pista ciclabile con tutti i crismi per il rispetto dell’ambiente?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  13. enzo scrive:

    Salve ragazzi,
    volevo informarvi che di recente, sepre riguardo la strada in oggetto, ho avuto modo di confrontarmi con un tecnico della Regione Lazio.
    Bene, in quell’occasione il tecnico, del quale nn ricordo il nome, ha manifestato il proprio rammarico riguardo la mancata approvazione del parco della sughereta. In sostanza mi ha detto di essere arrivati ad un passo dall’approvazione senza però mai arrivare ad una conclusione perché manca la “volontà politica”. Forse è il caso di riprendere in mano questo argomento ed eventualmente inserirlo all’interno del programma del movimento.
    Ritengo sia un elemento importante sul quale probabilmente conviene concentrare parte delle energie del movomento. Sul sito della provincia (SIT) è possibile vedere quale è l’estensione del parco, interessa un’area ben più grande del bosco della sughereta e si estende verso Campo Iemini e Torvaianica Alta. Gira voce che il nuovo PRG, custodito in cassaforte dal sindaco, si sviluppi proprio verso le aree di cui sopra…a buon intenditore…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  14. gerry.signorelli scrive:

    Ciao ragazzi ho letto tutta la vostra interessante discussione.
    A questo punto credo sia meglio inserire un Post dedicato in modo specifico al parco della sughereta. Io non sono di Pomezia, non sono informatissimo, ma forse qaulcuno di voi può inserire il post specifico, in modo che sia immediatamente visibile da chi consulta il sito.
    Mi pare di aver capito che in questo post siamo partiti dalla realizzazione di una pista ciclabile accanto ad una strada e siamo finiti a proporre di non fare la strada e puntare sul parco (su cui sono d’accordo al 101%)…

    Gerry

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  15. Giuseppe Raspa scrive:

    Gerry. Hai preceduto il mio post che verteva esattamente su questo tema. Ho sentiro un paio di ore fa Salvatore , chiedendo cortesemente di aiutarci a derimere bene la questione, visto che in diversi stanno segnalando la volontà di interessarsi alla causa. Fare Verde è l’unica realtà che da tempo porta avanti con estrema serietà il progetto della Riserva Naturale della Sughereta . Il suo contributo è dunque fondamentale.
    Aprirò un Articolo nel Programma Ambiente salute e territorio
    Forza grilli! avanti così!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  16. Renzo scrive:

    ….allora riprendiamo con vigore la richiesta di definire una volta per tutte l’istituzione della “RISERVA NATURALE della SUGHERETA”
    Potrebbe essere utile una petizione, chiarendo la situazione esistente e futura…Raccogliamo 2, 3 mila firme!!!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *