Ciao ragazzi,

in parallelo allo sviluppo di una mobilità ciclopedonale, propongo anche una “umana ” circolazione automobilistica.

Vorrei guidare su strade sicure, senza buche, che non si allagano ad ogni minimo temporale, dove si vedano addirittura le strisce pedonali! E’ una questione di sicurezza ma credo faccia parte anche del biglietto di presentazione di una città moderna ed effciente.

Un saluto.

Gerry

VN:F [1.9.22_1171]
Vota questo articolo
Valutazione: 4.5/5 (4 voti espressi)
Progetto strade sicure, 4.5 out of 5 based on 4 ratings
Tagged with →  
Share →

3 Responses to Progetto strade sicure

  1. Stefano Di Nino scrive:

    Visto che si dice sempre la classica frase… “non ci sono soldi in cassa”!!! Pochi giorni fa si è chiuso un bando regionale per la sicurezza stradale riservato agli enti locali, quindi i comuni potevano partecipare attivamente con un progetto per mettere in sicurezza una infrastruttura ed accedere al fondo (ad es. per la ristrutturazione di una strada, nuovi guard rail, nuovi marciapiedi, piste ciclabili ecc. ecc.) la domanda sorge spontanea… il Comune di Pomezia avrà presentato il progetto? noi lo speriamo… ma una cosa è certa la sicurezza stradale è una cosa seria ogni anno contiamo nel nostro territorio (il più pericoloso d’italia) moltissimi morti e moltissimi feriti… risultato? un grandissimo costo sociale da pagare per i cittadini.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)
  2. gerry.signorelli scrive:

    Caro Stefano,

    ci stiamo informando se e come possiamo agire per chiedere al comune di mettere in sicurezza le nostre strade. Appena possibile andro’ personalmente in giro per le strade di Pomezia a scattare foro alle numerose buche che creano ogni giorno disagi. Ti invito a fare lo stesso e a mandarci le foto.

    Un saluto.

    Gerry

    VN:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 0.0/5 (0 voti espressi)
  3. Stefano Di Nino scrive:

    Certo Gerry che il comune è obbligato a mettere in sicurezza le strade di proprietà!! c’è anche una recente sentenza di cassazione (Sent. n. 1691/2009) la quale ha stabilito che i Comuni sono responsabili degli incidenti provocati agli utenti a causa del cattivo stato delle strade, ciò anche se la manutenzione delle stesse è stata appaltata a una ditta esterna. Inoltre in caso d’incidente stradale a causa di cattiva manutenzione delle strade o tratti potenzialmente pericolosi, si possono segnalare (oltre che direttamente all’amministrazione) i “Black Point” nell’apposito sito della Fondazione Ania la quale provvederà in via istituzionale a comunicare all’ente di competenza lo “stato di pericolo” segnalato. Per quanto riguarda le foto o i video non ci sono problemi (sono anni che segnaliamo..), mappiamo i pericoli… anche se mi sembra c’era gia qualcosa creato del genere con google maps da Paolo!!

    Ecco il link, rispolveriamolo ed aggiorniamolo: http://maps.google.it/maps/ms?hl=it&ie=UTF8&msa=0&msid=115271202236118254217.000461f23499be5629536&ll=41.676165,12.499845&spn=0.005185,0.007532&z=17

    A questo link il thread Mappa dei disagi e dei pericoli: http://www.meetup.com/movimento5stelle-pomezia/messages/boards/thread/8148141/?thread=8148141

    Saluti
    Stefano

    VA:F [1.9.22_1171]
    Valutazione: 5.0/5 (1 voto espressi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Looking for something?

Use the form below to search the site:


Still not finding what you're looking for? Drop us a note so we can take care of it!